8 MARZO, FARI PUNTATI SULL’EMERGENZA ECONOMICA E LAVORATIVA

Prato Claudio Vannacci 6 Marzo 2021 82 Nessun commento

image

Per la prima volta in questa consiliatura – e con pochi precedenti nelle altre – il Consiglio comunale di giovedì 4 marzo ha discusso un ordine del giorno sul tema della violenza sulle donne che ha visto la collaborazione di tutte le forze politiche presenti nel Consiglio e sul territorio. Il tutto mentre si definisce il programma in vista della festa di lunedì 8 marzo.
“E’ un documento composito – spiegano i firmatari dell’ordine del giorno – che affronta il tema da molteplici punti di vista. Alla luce delle efferatezze che ogni giorno hanno nelle donne le vittime predestinate, abbiamo cercato una convergenza nell’interesse della città. L’obiettivo è sia parlare di un tema importante ogni qualvolta si renda necessario e non solo nelle date canoniche, in modo da contrastare quel senso di assuefazione che la violenza spesso produce, sia proporre delle concrete misure per contrastare il fenomeno a Prato, rafforzando gli strumenti esistenti e promuovendone di nuovi come percorsi educativi, specie tra i giovani e nelle scuole, di prevenzione e contrasto della violenza di genere, che incidano sul retroterra culturale e che siano volti a diffondere il rispetto della donna nella società odierna, promuovendo la cultura della parità tra i generi, il linguaggio di genere non sessista, neutro e libero da stereotipi che possano portare a giustificare atteggiamenti violenti. Ma anche a promuovere l’inserimento sociale e lavorativo delle donne che hanno subito violenza e maltrattamenti, anche in sede domestica, per combattere il ciclo della dipendenza economica”.
Sono intanto molte le iniziative online organizzate dal Comune di Prato per la Giornata Internazionale della Donna con l’obiettivo di riflettere e sensibilizzare sul ruolo della donna nella società e sulle problematiche che le donne stanno affrontando in seguito all’emergenza sanitaria. Si comincia lunedì 8 marzo alle 21 con la presentazione online del video “L’importanza di chiamarsi Donna” a cura dell’Associazione Senza Veli Sulla Lingua e realizzato con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Prato. Il documentario propone un percorso di educazione e formazione dedicato alle donne vittime di violenza o che vivono situazioni difficili e di fragilità ma che riescono, attraverso la comunicazione verbale, a venirne fuori. Per iscriversi si può mandare una mail a info@senzavelisullalingua.com.
Mercoledì 10 marzo alle 17 si terrà il dibattito online “Libertà e Lavoro”, a cura del Centro Antiviolenza La Nara (Cooperativa Alice), Coordinamento Donne Cgil e Spi Prato, Arci Prato, Anpi Prato e l’Associazione Percorsi di Libertà, patrocinato dal Comune di Prato, con la partecipazione dell’attrice Daniela Morozzi e dell’avvocata Marina Capponi.
Durante il dibattito saranno trattati i temi dell’occupazione femminile nel nostro territorio alla luce dell’attuale crisi dovuta al Covid-19 nonché l’impatto che ha avuto sulle donne che subiscono violenza, e la difficile situazione che devono affrontare per il reinserimento lavorativo finalizzato alla loro reale autonomia. L’iniziativa sarà accompagnata dalla diffusione, sulle pagine social degli enti promotori dell’iniziativa, di brevi video che raccolgono le parole e le opinioni che il tema “parità di genere” suscita, attraverso la riflessione “Parità di genere: tu cosa ne dici?”.
A conclusione del ciclo di iniziative per la Giornata Internazionale della Donna, sabato 20 marzo dalle 8 alle 16 ci sarà il congresso nazionale online soroptimiste psicologhe “Donne che creano il futuro: educare alla crescita. La Psicologia nella costruzione dei progetti”, a cura del Soroptimist International d’Italia Club di Prato con la presidente Elena Augustin e patrocinato dal Comune di Prato.
Il Comune di Poggio a Caiano celebra la giornata internazionale della donna all’insegna della poesia. Per l’occasione – esattamente sabato 13 marzo alle 17.30 in modalità a distanza – torna un’edizione speciale di “Letture in Comune”, un momento di condivisione, di riflessioni e di approfondimenti a tema. “Non sarà mai una festa piena della donna finché ci sarà bisogno di un giorno che celebri la donna – dichiara l’assessore alle Pari Opportunità Maria Teresa Federico – in ogni caso con questo appuntamento intendiamo dire grazie a tutte coloro che in questi difficili mesi rappresentano la spina dorsale del nostro Paese: lavoratrici, medici, commesse e spesso madri messe a dura prova da un momento così delicato, tra didattica a distanza e bilanciamento famiglia-lavoro. Pensando a tutte loro vogliamo rinnovare non solo l’8 marzo, ma sempre, l’impegno verso il completo raggiungimento della parità di genere”. La partecipazione a “Letture in Comune” è libera e gratuita e si terrà sulla piattaforma Google Meet. Per partecipare basta scrivere b.taverni@comune.poggio-a-caiano.po.it

Commenta

Video per giorno

Aprile: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate