A PRATO IL TRICOLORE A CRONOMETRO DI PARACICLISMO

Prato Claudio Vannacci 8 Luglio 2021 182 Nessun commento

image

Per la prima volta nella storia del paraciclismo, Prato ospita la gara a cronometro del campionato nazionale di handbike che, oltre a laureare il campione italiano apre le porte alle Olimpiadi di Tokyo. L’appuntamento è per domenica 11 luglio con il memorial Gastone Nencini e memorial Enzo Coppini, con partenza alle 9 e arrivo in via Valentini.
Tra i protagonisti della gara, il campione handbike pratese Christian Giagnoni insieme a 8 campioni del mondo. Al maschile: Diego Colombari MH5, Paolo Cecchetto MH3, Luca Mazzone MH2 ,Fabrizio Cornegliani MH1 e Giorgio Farroni MT1. Al femminile: Simona Canipari WH1, Roberta Amadeo WH2 e Francesca Porcellato WH3.
Per l’occasione parteciperanno tutte le categorie del paraciclismo (tandem, ciclismo, handbike e triciclo) per un totale di oltre 120 atleti.
Un circuito di 5,3 km : via Valentini, piazza Europa, via Firenze, viale della Repubblica, Declassata e ritorno in via Valentini che prevede partenze scaglionate per le quattro categorie in gara con una pausa di circa dieci minuti fra l’una e l’altra per permettere al traffico di defluire. “Abbiamo organizzato il percorso – spiega Marco Maccioni comandante della Municipale – in modo da garantire la sicurezza degli atleti, ma anche da creare un minor impatto sul traffico in un arco di tempo di 4 ore: dalle 9 alle 13”
La partenza nel parcheggio del supermercato Naturasi e l’arrivo davanti alla palestra Serendip
“Prato con questa manifestazione vuole ripartire – ha spiegato l’assessore allo sport Luca Vannucci -, sarà uno spettacolo unico poter assistere alle performance di questi atleti”.
Una manifestazione che è stata organizzata in pieno secondo lockdown: “Insieme alla Polizia Municipale e agli organizzatori- ha detto l’assessore alla mobilità Flora Leoni -. siamo riusciti a trovare le risorse e anche il modo per far sì che la corsa potesse permettere delle vie di uscita”.
Occhi puntati su Cristian Giagnoni che per questa volta corre in casa e ha testato personalmente il percorso, dove in certi punti i corridori potranno sfrecciare anche a 45Km orari.
“Correre a Prato per me è qualcosa di straordinario – ha precisato il campione handbike -. Mi sono preparato e il percorso è incredibile perché tocca posti a cui sono legato e dove tutti i giorni mi alleno. Spero che ci sia tanta gente a tifare e soprattutto ad applaudire anche i miei avversari perché è una sfida contro se stessi e se riesci a prendere la spinta giusta puoi volare”.
Le premiazioni si svolgeranno al Prato City.
Questa sera mercoledi 7 luglio alle 20,30 al Playgroud del Serraglio si terrà l’incontro dal titolo “Handbike, disabilità e inclusione” con il progetto “A Ruota Libera” della pallamano, dove si affronterà anche il tema importante della sicurezza con l’aiuto di esperti e al quale parteciperanno personaggi che sono riusciti attraverso lo sport ad essere di nuovo protagonisti. L’ingresso è libero e ognuno potrà portare la propria testimonianza.

Commenta

Video per giorno

Luglio: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate