A SCUOLA DI SCULTURA PER FARE IL PORTONE DEL DUOMO

Prato Alessandra Agrati 28 Febbraio 2020 74 Nessun commento

image

Un laboratorio di scultura per progettare le nuove porte del duomo in bronzo e una statua in onore di santo Stefano, patrono della città.
L’idea è di Stefano Patti, docente dell’Accademia delle belle arti di Firenze e di una sua alunna, ormai da anni laureata, Caterina Bacci che hanno fondato l’associazione Studio Scultura del duomo
“Abbiamo proposto alla Diocesi due idee – spiega Bacci .- quella di realizzare delle formelle in bronzo per il portone della cattedrale, attualmente in legno, e una statua del santo patrono della città da esporre il 26 dicembre. L’idea è piaciuta e abbiamo iniziato lo studio”.
Tre saranno i bozzetti che, entro la fine del 2020, verranno presentati alla Diocesi, quello scelto diventerà la statua in bronzo.
“Mi piacerebbe raffigurare – continua Bacci – non tanto il momento della lapidazione, ma piuttosto quello in cui il santo prende la forza e l’ispirazione per poi affrontare il suo tragico destino”.
Il progetto delle porte, invece, è affidato a Patti che ha una grossa esperienza nel settore, avendo anche contribuito al restauro delle formelle del battistero di Firenze. Probabilmente verrà rappresentata la storia di Prato attraverso varie momenti di ispirazione classica e realizzate in bronzo.
Mentre procede la fase di progettazione, è stata aperta anche una scuola di scultura proprio nei locali che fanno parte del complesso della cattedrale, con ingresso su via Santo Stefano. “La diocesi ci ha concesso l’uso di questi spazi, compresa la corte interna, – spiega Bacci – quando abbiamo iniziato a sistemarli avevamo le porte aperte; la gente si fermava a chiederci di entrare ed era incuriosita dalla nostra attività. Così abbiamo deciso di aprire un primo corso , che ha avuto un enorme successo, che si concluderà ad aprile”. Un gruppo molto unito che potrebbe essere anche la base per il team che realizzerà le due opere per il Duomo. Da maggio partirà anche un corso di nudo figurativo.
“Lavoriamo su ispirazione classica, utilizzando antiche tecniche dall’argilla al gesso per poi arrivare al bronzo utilizzando dove è possibile prodotti naturale. Generalmente creiamo dal nuovo e non restauriamo, unica eccezione sono le porte del laboratorio che abbiamo risistemato prima di aprire l’attività”.
a.a.

Commenta

Video per giorno

marzo: 2020
L M M G V S D
« Feb    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate