ANTITRUST, ONE SCARL: “REGIONE CI HA USATI POI ACCUSATI”

Firenze Nadia Tarantino 13 Luglio 2022 102 Nessun commento

image

Se la prende con la Regione Toscana accusandola di essersi accanita sulle aziende locali dopo averle ‘usate’ per garantire il servizio durante l’emergenza Covid, e annuncia ricorso contro la sentenza dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato che l’ha condannato a pagare una multa di 3 milioni e mezzo per ‘abuso di posizione dominante’. Il consorzio One Scarl, raggruppamento delle aziende del trasporto pubblico locale che ha gestito il servizio fino al subentro di Autolinee Toscane, risponde senza mezzi termini dopo la decisione dell’Antitrust e lo fa puntando il dito contro la Regione ribadendo, se ce ne fosse ancora bisogno, il forte contrasto tra le parti. “Si tratta – dice – di una decisione ingiustamente afflittiva nei confronti delle aziende che, contro l’illegittima aggiudicazione della gara a Autolinee toscane, si sono tutelate ricorrendo al Tar e al Consiglio di Stato, ma questo non ha avuto rilievo per l’Authority”. Authority che, nella sua prospettazione, ha individuato nella “mancata trasmissione delle informazioni e dei dati indispensabili per la stipula dei contratti di cessione dei beni essenziali” la causa del ritardo dell’avvicendamento. “Irrilevante – continua One Scarl – anche l’accordo fatto tra i gestori uscenti, Autolinee Toscane e la Regione per posticipare il subentro a dopo la sentenza del Consiglio di Stato arrivata a giugno 2021, nonché l’enorme attività fatta dagli uscenti per agevolare il nuovo ingresso con i contratti stipulati appena un mese dopo la pronuncia dei giudici amministrativi”. Il consorzio parla anche di paradosso: “Sono state sanzionate le aziende locali per aver garantito la continuità del servizio in piena emergenza Covid e con un indubbio sacrificio economico. E come se non bastasse, è stata la Regione a denunciare, cioè l’ente che durante quel periodo ordinava a One Scarl di svolgere il servizio. La multa – conclude One Scarl – è per le aziende locali che in gran parte sono partecipate dai Comuni e quindi destinatari della decisione sono in definitiva i cittadini”.

Commenta

Video per giorno

Agosto 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate