CAFFAZ, SERVE UN MUSEO SUL FASCISMO

Firenze Gigliola Caridi 24 Gennaio 2020 68 Nessun commento

image

Un museo sul fascismo, non certo per celebrarlo ma per mettere in guardia le giovani generazioni dai pericoli della dittatura, e questo anche allla luce delle recrudescenze fasciste che stanno circolando in internet e non solo. E’ quello che si auspica Ugo Caffaz consigliere per le politiche della Memoria della Regione Toscana. Caffaz oggi ha partecipato ad un incontro pubblico per illustrare il rapporto sui fenomeni dei nuovi razzismi e presentare le iniziative per il giorno della memoria. L’evento clou il 27 gennaio prossimo al Mandela Forum con settemila studenti delle scuole e dell’universit·di tutta la Toscana. Il Meeting dal titolo “Vite spezzate. Guerre, deportazioni, stermini” ·promosso da Regione Toscana in collaborazione con il Museo della Deportazione di Figline (Prato. Ma sono tante le iniziative per il giorno della memoria in tutta la toscana, da Firenze a Prato, da Empoli a Livorno con testimonianze, proiezioni di film concerti e mostre per non dimenticare l’orrore di quella vergognosa pagina della nostra storia. . Per il presidente della regione toscana bisogna affrontare anche direttamente sui social, su internet, il diffondersi di questa cultura” razzista per “saper rispondere a tutte quelle affermazioni, post, dibattiti che online si sviluppano e che sono dominati da una cultura dell’odio e del razzismo.

Video per giorno

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate