CALA IL SIPARIO SUL BUZZILAB

Alessandra Agrati 19 Dicembre 2019 111 Nessun commento

image

Cala il sipario sul BuzziLab. Da oggi 18 dicembre, il laboratorio è chiuso e deserto. Tutti i macchinari, fiore all’occhiello della scuola, sono coperti da teli per proteggerli dalla polvere, le luci sono spente e le provette vuote. Un quadro che parla da sé come testimoniato dalla foto che pubblichiamo.
Intanto siamo ancora ad un nulla di fatto per quanto riguarda l’approvazione dello statuto per la creazione della Fondazione dell’istituto Buzzi che dovrebbe far ripartire il laboratorio anche nella versione contoterzi. Il consiglio d’istituto, previsto entro la fine di questa settimana e che avrebbe dovuto discutere la bozza, è stato annullato. I consiglieri avevano chiesto al dirigente scolastico Alessandro Marinelli di invitare un tecnico della Regione e uno dell’ufficio legale che ha seguito l’iter dello statuto, per avere maggiori chiarimenti. Ma evidentemente questo non è stato possibile.
Anche i primi di dicembre, durante l’ultimo consiglio d’istituto, la questione Fondazione non era stata affrontata perché la bozza era arrivata troppo a ridosso della data prevista per la riunione.
Il consiglio ora l’ha letta ma, a giudizio di gran parte dei membri, è risultata troppo generica. “E’ proprio una vera e propria bozza – dice uno dei consiglieri che vuole mantenere l’anonimato -, che non stabilisce in modo chiaro, ad esempio, le quote di partecipazione della scuola e i ruoli ciascun soggetto coinvolto”. Al Pin, in effetti, ufficialmente non è ancora arrivata una richiesta di collaborazione e sarebbe proprio l’ente che dovrebbe gestire il contoterzi. Senza questi chiarimenti il Consiglio d’istituto non firmerà la bozza.
Una situazione di stallo che è stata anche sottolineata da Ernesto Pellecchia direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale che in una lettera indirizzata alla presidente del Consiglio d’Istituto mette fretta con toni piuttosto perentori: “Le chiedo di convocare quanto prima una nuova seduta del Consiglio – vi si legge – perché possa procedere agli esami degli atti . Le chiedo che il consiglio adempia alle proprie funzioni e lo faccia in totale autonomia decisionale e responsabilità”.
Le vacanze di Natale ormai sono alle porte e quindi, almeno fino a dopo Befana non sarà possibile convocare un nuovo Consiglio.
Intanto sulla situazione interviene anche l’associazione ex allievi del Buzzi: “Gli investimenti in strutture e tecnologie fatte da sempre dal “conto terzi” hanno sempre avuto ricadute positive sulla didattica della nostra scuola. Interrompere il supporto, tecnico ed economico, che il laboratorio ha sempre fornito all’Istituto Buzzi ha già prodotto una serie di gravissime conseguenze e per questo abbiamo grande preoccupazione per il futuro temendo il rischio di un forte abbassamento del livello tecnico e didattico della nostra scuola”.
In questo quadro sconfortante l’unica nota positiva è il finanziamento di 10 mila euro da parte della Regione destinati alla costituzione della Fondazione, ottenuti grazie ad un emendamento voluto dalla consigliera regionale Ilaria Bugetti alla legge di bilancio approvato proprio oggi 18 dicembre.

Commenta

Video per giorno

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate