CINEMA ALL’APERTO, SU IL SIPARIO AL CASTELLO DELL’IMPERATORE

Prato Claudio Vannacci 17 Giugno 2021 124 Nessun commento

image

Torna ad alzarsi il sipario al Castello dell’Imperatore, da sabato 19 giugno e per tutta l’estate ritorna la rassegna Cinema al castello . Il programma, disponibile per ora fino al 31 luglio, ripropone come ogni anno i migliori titoli della stagione passata, che pur breve ha film di notevole interesse da offrire, da rivedere o da vedere per chi se li è persi, alcuni film usciti su piattaforma, le nuove proposte, quest’anno più numerose visto che la riapertura dei cinema il 26 aprile ha permesso l’uscita di film bloccati da mesi, la rassegna “Film in Fest”, il mercoledì, con i film più premiati ai festival, proiettati anche in lingua originale con sottotitoli in italiano. Tornano anche i lunedì a cura del Mabuse Cineclub, che in questa prima parte dell’estate riproporrà la rassegna dedicata a Jim Jarmush, che doveva tenersi in autunno al Cinema Terminale ed è stata annullata a causa della chiusura.
“C’è una grande soddisfazione nel ripartire nel luogo più amato dai pratesi per gli eventi del cinema sotto le stelle – ha precisato il presidente della Cooperativa Casa del Cinema Luigi Rivieri -. Abbiamo recuperato tanti titoli, che sono particolarmente interessanti, da “Nomadland”, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia e due Oscar, a “The Father”, premiato con due Oscar, poi una serie di film usciti nell’ultimo periodo e si potranno vedere anche molte anteprime. Ci sarà anche la prima del film “Margherita”, dedicata a Margherita Datini, la moglie del mercante pratese”.
L’arena cinematografica anche quest’anno sarà allestita secondo le linee guida anti-Covid, nel rispetto di tutte le normative vigenti. I posti a sedere saranno distanziati e numerati, ma sarà possibile sedere vicini per conviventi e persone non soggette agli obblighi del distanziamento. Sarà possibile acquistare i biglietti all’ingresso dell’arena, ma è fortemente consigliato prenotare e acquistare online, per evitare assembramenti all’ingresso e per assicurarsi il posto, visto che la capienza dell’arena resta leggermente ridotta (da 244 a 200 posti).
“L’aver scelto di fare un bando pubblico, per la durata di cinque anni, ha aiutato il concessionario a programmare l’attività anche in questa difficilissima fase – spiega l’assessore alla cultura Simone Mangani – . Siamo sicuri che il pubblico tornerà anche questa estate. Dopo il boom delle piattaforme, le persone riscopriranno il piacere unico del grande schermo”.
Ci saranno anche altri appuntamenti come quello dal 26 al 31 luglio con la nuova edizione del Prato Film Festival e dal 23 al 25 giugno con una nuova edizione del Toscana Filmmakers Festival dedicata ai lavoratori del cinema.
Venerdì 2 e sabato 3 luglio l’arena aderirà, anche se con un programma ridotto, all’iniziativa “Notti bianche del cinema”, promossa a livello nazionale per salutare il ritorno in sala. Il programma prevede doppie proiezioni con inizio alle 21.30/21.45 e alle 23.30. I titoli previsti per venerdì 2 sono “Rifkin’s Festival” di Woody Allen e a seguire “Sesso sfortunato o follie porno”, vincitore dell’Orso d’oro al Festival di Berlino (v.m.18). Sabato 3 invece si comincerà con un ospite, il regista fiorentino Federico Micali che, intervistato da Federico Berti, presenterà “Looking for Negroni”, storia della nascita del famoso cocktail; a seguire “Mandibules. Due uomini e una mosca”, la commedia che sta spopolando sugli schermi francesi.
Altro appuntamento importante per la città è in programma per mercoledì 30 giugno, con la prima del film “Margherita”, dedicato a Margherita Datini, moglie del mercante pratese, realizzato dalla Scuola di Cinema Anna Magnani, con il contributo di Comune di Prato, Fondazione Cassa di Risparmio di Prato, Fondazione Casa Pia de’ Ceppi. Saranno presenti il regista, Massimo Smuraglia, lo staff della scuola, introduce Walter Bernardi. La serata sarà a ingresso libero, con ingresso alle 21.30.
Per “I lunedì del Mabuse”, il cineclub riproporrà in questa prima parte della stagione la rassegna “Vacanza permanente. Omaggio a Jim Jarmusch”, prevista al Terminale in autunno e annullata per la chiusura dei cinema, con 5 titoli del regista americano, tra cui “Daunbailò”, “Paterson”, “Dead man”.
Tra gli altri film in programma, successi come “Nomadland”, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia e due Oscar; “ The Father”, premiato con due Oscar; “Un altro giro”, Oscar come miglior film internazionale; la riproposizione di “Volevo nascondermi”, che ha fatto incetta di David di Donatello nella primavera del 2021. Poi nuove e nuovissime uscite come “Il cattivo poeta”, con Sergio Castellitto nei panni di Gabriele D’Annunzio, “Crudelia”, dedicato alla “cattiva” della Carica dei 101; “Fortuna” con Valeria Golino; “Maledetta primavera” con Micaela Ramazzotti; “Comedians” l’ultimo film di Gabriele Salvatores.
Il programma di agosto e settembre sarà disponibile intorno alla metà di luglio, ma sono attese per la seconda parte dell’estate nuove uscite e anteprime, a conferma della vitalità del cinema che nelle ultime settimane ha riacceso i motori.
Il biglietto d’ingresso al Castello sarà anche quest’anno di 6 euro (ridotto 5 euro) e anche quest’anno, grazie alla rinnovata collaborazione con Unicoop Firenze, i soci Coop avranno diritto alla riduzione dal martedì al venerdì.
Le proiezioni, per i mesi di giugno e luglio, avranno inizio come sempre alle 21.45, tranne le due serate con ospiti che inizieranno alle 21.30.

Commenta

Video per giorno

Agosto: 2021
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate