CONTRABBANDO DI TESSUTI, MAXISEQUESTRO DELLA FINANZA

Prato Nadia Tarantino 12 Maggio 2022 58 Nessun commento

image

La guardia di finanza di Prato ha messo a segno l’ennesimo sequestro di tessuto importato illegalmente dalla Cina. Stavolta il blocco ha riguardato un milione e mezzo di metri quadrati di tessuto stoccato in un magazzino al Macrolotto. Due milioni 600mila euro il valore della merce sequestrata, mentre l’evasione dei diritti di confine e dell’Iva all’importazione ammontano a poco meno di un milione. Il titolare dell’impresa è stato denunciato.
L’operazione è partita da un controllo dei vigili del fuoco che, nel corso dell’ispezione, avevano riscontrato la mancata adozione delle misure obbligatorie di sicurezza antincendio. Le successive indagini sono state eseguite dal nucleo di Polizia economico-finanziaria dalla guardia di finanza delegata dalla procura.
Dall’analisi della parziale documentazione trovata e delle verifiche contabili, è emerso che i tessuti – provenienti via mare dalla Cina – erano stati importati, a più riprese, da altre aziende dislocate in Paesi dell’Est Europa, anch’esse riconducibili a imprenditori cinesi, e da queste formalmente ceduti in sospensione di imposta attraverso operazioni intracomunitarie fittizie, in favore di imprese nazionali, inesistenti o inattive.
Nella realtà, le merci, provenienti dal porto di sdoganamento, giungevano direttamente nel distretto pratese ed erano stoccate nel capannone finito nel mirino della finanza. In assenza di controlli, poi, i documenti di trasporto venivano distrutti e la merce era smistata per la lavorazione a varie ditte di confezioni, sempre nel Macrolotto, tramite cessioni in evasione d’imposta. Si tratta di meccanismi illeciti già riscontrati dalle Fiamme Gialle pratesi in precedenti analoghe indagini, circostanza che fa ipotizzare un sistema generalizzato e non occasionale.

Commenta

Video per giorno

Maggio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate