CONTRAFFAZIONE IN TOSCANA VALE 2 MLD DEI 6 TOTALI IN ITALIA

Firenze Caterina Gonnelli 29 Marzo 2022 95 Nessun commento

image

Il giro d’affari del falso made in Italy, gestito dalle mafie, vale sei miliardi di euro a livello nazionale, di cui due dalla sola Toscana: il motivo è la forte domanda del comparto moda, ma anche il farmaceutico è un mercato richiesto. L’emergenza Covid ha accentuato il problema: da gennaio 2020 in Italia sono stati sequestrati quasi 100mila farmaci illegali e clandestini. Cresce anche il mercato online. E’ quanto emerge dall’evento finale, alla Camera di commercio di Firenze, del tradizionale percorso (8/a edizione, anno scolastico 2021-2022) voluto proprio dal Comitato lotta alla contraffazione della Camera, in collaborazione con il Ministero dell’istruzione e con l’Ufficio scolastico regionale della Toscana e rivolto agli istituti secondari superiori: in totale sei ore di formazione suddivise in tre incontri da svolgere con le singole classi e un evento finale con spettacolo teatrale e contest, con le premiazioni per i progetti presentati. “La lotta ai falsi è un dovere legato al rispetto di quell’etica che è alla base di ogni società civile e di ogni mercato evoluto”, ha commentato il presidente della Camera di commercio di Firenze Leonardo Bassilichi. Per il governatore della Toscana Eugenio Giani “una regione come la Toscana ha un compito speciale nella lotta alla contraffazione, perché questa lotta non può non andare di pari passo con quella per valorizzare, tutelare, qualificare i prodotti dell’intelletto e della tradizione, dall’artigianato alla moda all’agroalimentare”. “Chi compra prodotti contraffatti – ha aggiunto il prefetto di Firenze Valerio Valenti – concorre irresponsabilmente alla produzione”. Secondo l’assessore a bilancio, commercio e attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi “la formazione e il coinvolgimento degli studenti rappresenta una tappa fondamentale di questa sfida”. Per il 2022 lo spettacolo teatrale è stato organizzato dall’attrice Tiziana Di Masi, messo in scena nell’auditorium della Camera davanti ad un centinaio di studenti delle terze, quarte e quinte degli istituti Salvemini Duca D’Aosta, Galileo Galilei, Saffi e Buontalenti: si è raccontato, con ironia, i gravi danni per l’economia e la salute provocati dalla produzione e dall’acquisto di merci contraffatte.

Commenta

Video per giorno

Maggio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate