COOPERATIVE FALLITE, FAMIGLIE RISCHIANO DI PERDERE LA CASA

Prato Nadia Tarantino 26 Settembre 2020 112 Nessun commento

image

Messe all’angolo dalla crisi, schiacciate da una montagna di debiti e costrette ad alzare bandiera bianca. E’ il destino a cui sono andate incontro tre cooperative del gruppo Edilcoop, per molti anni colosso della cooperazione edilizia nella sua provincia di riferimento, Prato, ma anche in quelle di Firenze e di Pistoia con una lunga serie di progetti realizzati nel corso del tempo e un posto di primo piano nel mondo di Confcooperative. Una dietro l’altra sono arrivate dal tribunale le dichiarazioni di fallimento per le cooperative Istria, Elios e L’Amicizia. Il piano di ristrutturazione del debito, presentato in passato e chiave di accesso alla messa in liquidazione, non è andato in porto costringendo il tribunale a mettere la parola fine. Tantissime – nell’ordine di centinaia – le famiglie coinvolte: tutte quelle che, pur avendo pagato e pur abitando nelle case costruite dalle cooperative, non hanno in mano il contratto di acquisto. Un problema enorme. I soci sono stati invitati a insinuarsi nella procedura di fallimento per reclamare, attraverso documentazione o titoli di prelazione, le rispettive proprietà; stesso invito arrivato ai creditori chiamati a farsi avanti per essere ammessi al passivo. Notizie di Prato non ha ricevuto riscontri dai tentativi di parlare con il legale rappresentante di Edilcoop, Federico Bettarini, attuale vicepresidente di Abitare Toscana.
Grande la preoccupazione tra chi ha pagato tutto o buona parte dell’abitazione senza però risultarne proprietario. In ballo ci sono appartamenti a Santa Lucia, in via Strozzi/via Marini, a Calenzano, a Pistoia. Appartamenti e garage finiti sotto la gestione della curatela fallimentare affidata ai commercialisti Stefano Conti e Elisabetta Faggi. I soci delle cooperative si sono rivolti agli avvocati e si stanno organizzando per formare un comitato con l’obiettivo di rendere più forte la loro posizione (adesioni al 3487313556). Soci pronti a tutto pur di difendere i loro interessi dal vortice che li ha inghiottiti.
Il giudice Costanza Comunale ha fissato per il 17 novembre l’adunanza dei creditori per l’esame dello stato passivo della cooperativa Elios; le procedure delle cooperative Istria e L’Amicizia, invece, sono state assegnate al giudice Raffaella Brogi e l’adunanza è convocata il 26 novembre. Entro i trenta giorni precedenti alle udienze, i creditori dovranno aver depositato le loro richieste.
A far saltare la ristrutturazione del debito è stata una delle banche creditrici che ha respinto l’offerta di rientro costringendo il tribunale a non omologare il piano e a dichiarare i fallimenti.

Commenta

Video per giorno

Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate