CORONAVIRUS, ALTRI 2 CASI. INTERROGAZIONE DI FDI AL GOVERNO

Prato Nadia Tarantino 7 Aprile 2020 67 Nessun commento

image

La Regione nel suo bollettino quotidiano indica oggi due nuovi casi di coronavirus a Prato con il totale che passa a 344. Non è invece possibile risalire al numero dei decessi – se ce ne sono stati – visto che da oggi, nello stesso bollettino, non vengono più specificati per provincia ma solo per Asl. Il conteggio, così, indica 10 morti nel territorio dell’Asl Toscana Centro, che corrisponde alle province di Prato, Firenze e Pistoia. Solo stasera, ma non in tempo per il nostro telegiornale, quando anche l’Asl diramerà il suo bollettino, con dati diversi visto che cambiano sia gli orari sia le modalità di raccolta, sarà possibile sapere se ci sono state nuove vittime a Prato. Da giorni la nostra redazione chiede con insistenza una maggiore chiarezza sul numero dei contagiati e delle vittime per darvi conto di un quadro il più possibile completo e puntuale. I numeri della Regione e della Asl continuano ad essere diversi proprio per la diversa modalità di raccolta e ciò contribuisce a creare confusione. E proprio su questa questione il senatore di Fratelli d’Italia Patrizio La Pietra ha presentato una interrogazione al presidente del Consiglio Conte e ai ministri della Salute Speranza, dell’Interno Lamorgese e degli Affari regionali Boccia. “Quali sono i motivi per i quali dati così importanti – la domanda del senatore – possano essere così diversi da parte della Regione o delle Asl competenti del territorio toscano”?. La Pietra chiede al Governo “se ciò possa minacciare la salute e la sicurezza pubblica nella gestione di un così grave e difficile momento, in quanto parametri fondamentali per le scelte operative da fare per il contenimento del contagio”. La situazione, secondo La Pietra, necessita della massima chiarezza: “Mi chiedo se il governatore uscente Enrico Rossi e la sua giunta siano in grado di gestire al meglio la crisi determinata dalla pandemia Covid-19 e se siano capaci di interfacciarsi con le istituzioni preposte, non tralasciando nulla e non sottovalutando nulla, al fine di garantire il miglior servizio e la massima sicurezza ai cittadini toscani. Per questo – conclude il senatore di Fratelli d’Italia – ho chiesto al Governo di intervenire.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate