CORONAVIRUS:REZZA,TEST SIEROLOGICO NON DÀ PATENTINO IMMUNITÀ

ROMA Toscana TV 16 Aprile 2020 51 Nessun commento

image

“Il test sierologico non dà un patentino di immunità” ma serve a fare “uno studio epidemico per vedere quale è la diffusione dell’infezione nelle varie aree italiane. E’ questo è importante farlo”. Lo ha detto Gianni Rezza, a capo del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), intervenendo durante la trasmissione Agorà su Rai 3. “I dati che abbiamo ci danno immagine cautamente ottimista di quanto sta accadendo nel paese” e “modelli matematici mostrano da giorni una curva epidemica in diminuzione, ma i casi segnalati rappresentano circa un decimo di tutte le infezioni, perché ci sono persone che non fanno i tamponi, i casi i sintomatici, quelli che sfuggono perché paucisintomatici”. Il test “a cui la Commissione Tecnico Scientifica sta lavorando sarà utile a capire quante sono le persone infette in Italia”. Ma dice solo se “una persona ha o non ha anticorpi contro il virus. Non dice se siano stati acquisiti di recente ed è ancora infetto, o 2 mesi fa”. Quindi “chi risulta positivo deve poi fare un tampone”.

Video per giorno

Maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate