DANIELE SPADA ENTRA NEL GRUPPO CONSILIARE DELLA LEGA

Prato Nadia Tarantino 20 Luglio 2021 44 Nessun commento

image

Daniele Spada è a tutti gli effetti un uomo della Lega. Il candidato sindaco del centrodestra alle amministrative del 2019 (espressione del Carroccio), e candidato alle Regionali del 2020 a fianco di Susanna Ceccardi, ha abbassato la saracinesca della lista civica e da ieri, lunedì 19 luglio, è il terzo consigliere comunale leghista insieme alla capogruppo Patrizia Ovattoni e a Marco Curcio.
“Da tanto tempo Matteo Salvini mi chiedeva di entrare nel partito – dice Spada – stessa richiesta arrivata ripetutamente dal commissario provinciale Manuel Vescovi. Eccomi, ora sono qui”. Nessun stravolgimento nel gruppo consiliare: “Affianco i colleghi, lavoreremo insieme – spiega – sono pronto a dare il mio contributo. Entro in punta di piedi, con spirito di servizio”.
“Benvenuto nella Lega a Daniele Spada – l’annuncio di Salvini – anche a Prato si cresce: competenze ed idee da offrire alla città”. Poche righe che lasciano trasparire la grande fiducia che viene riposta nell’uomo che due anni fa ha trascinato al ballottaggio il sindaco uscente Biffoni per poi chiudere la partita poco sotto il 44 per cento.
L’ingresso di Daniele Spada nel Carroccio era nell’aria, e non da ora. Un passaggio mai concretizzato in nome della “terzietà”: “Io, alle elezioni del 2019, ho rappresentato tutto il centrodestra ed è questo il motivo che mi ha fatto continuare l’esperienza della mia lista civica anche in Consiglio comunale. Adesso, però, mi è sembrato opportuno fare una scelta e giovedì il mio ingresso nel gruppo consiliare sarà ufficializzato”.
La lista civica Daniele Spada sindaco (“esperienza bella ma, come tutte le cose, c’è un inizio e c’è una fine”) aveva eletto due consiglieri: oltre al candidato sindaco, a varcare le porte del salone consiliare era stato Tommaso Cocci che esattamente un anno fa è passato a Fratelli d’Italia. L’uscita aveva lasciato Spada a fare il capogruppo di sé stesso e aveva dato la possibilità a Claudio Belgiorno, unico eletto nel partito di Giorgia Meloni, di costituire il gruppo consiliare.
“Ora è importante marciare con decisione verso le prossime elezioni comunali – il commento di Spada – dovremo arrivare preparati, pronti, con in mano un rapporto con le anime strutturate della città”. Per anime strutturate, Spada, intende imprenditoria e associazionismo. “Io vengo dal mondo delle categorie economiche – spiega – e ritengo che sia questo il terreno sul quale muoversi includendo il vasto mondo delle associazioni. E’ questo il mio orizzonte nella Lega che fino ad oggi ha lavorato molto bene e a cui io darò il contributo che appartiene alla mia esperienza personale oltre che politica”.
La Lega, che ha esordito nella legislatura 2019 con sei consiglieri, acquista una pedina dopo averne perse quattro (Leonardo Soldi, Eva Betti, Mirko Lafranceschina e Claudiu Stanasel, tutti nel gruppo Centrodestra). E’ freschissima la redistribuzione delle Commissioni che ha fatto saltare un tassello alla Lega (Curcio è passato da avere un posto nella 2 e nella 5 ad averne solo uno in quella che si occupa di ‘Affari generali e personale’ a vantaggio degli ex colleghi di gruppo Betti e Lafranceschina): “Mi dispiace per come è andata – commenta Daniele Spada – non è mia intenzione rimettere qualcosa in discussione, io sono disponibile per lavorare, per contribuire alla causa, per sostenere l’opposizione”.

Commenta

Video per giorno

Luglio: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate