DEBITI ERARIO NON PAGATI, SEQUESTRATI DUE MILIONI DI EURO

Prato Nadia Tarantino 15 Luglio 2021 149 Nessun commento

image

Poco meno di due milioni tra depositi bancari, quote societarie, denaro contante e altri beni mobili, sono stati sequestrati dalla questura di Prato e dalla guardia di finanza di Firenze a quattro imprenditori cinesi che si sarebbero sottratti al pagamento dei debiti tributari maturati da aziende a loro riconducibili trasferendo asset a società neo costituite e intestate a prestanome. E’ questa l’accusa mossa dalla Dda di Firenze ai quattro cinesi attivi nel settore della logistica e del movimento merci.
Il sequestro, disposto dal giudice delle indagini preliminari del tribunale di Firenze, ha riguardato beni individuati a Campi Bisenzio e a Roma. L’attività di indagine si inserisce nell’ambito dell’inchiesta ‘China truck’ che nel gennaio 2018 portò a 49 misure cautelari a carico di soggetti, ritenuti al tempo appartenenti a un’associazione per delinquere di stampo mafioso finalizzata all’estorsione, all’usura, al traffico di droga, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione.

Commenta

Video per giorno

Settembre: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate