DOMANI IN PIAZZA S. CROCE PER I LAVORATORI DI GKN

Firenze Maria Teresa Rabotti 18 Luglio 2021 140 Nessun commento

image

Dopo il tavolo di giovedi e la rottura con la proprietà domani i lavoratori scendono in piazza a fianco dei dipendenti della Gkn. Uno sciopero che prende ancora più forza dopo quanto accaduto. ” In Santa Croce sarà difeso il lavoro, la sua dignità, contro ogni operazione che in nome del profitto non si preoccupa di devastare il tessuto sociale ed economico delle nostre comunità». Così Paola Galgani, segretaria generale Cgil Firenze, che parlerà per ultima dal palco, dove si terrà domani la manifestazione. Una manifestazione contro i licenziamenti e la chiusura dello stabilimento, e che da Firenze si è allargata a Prato e a tutta la Toscana.
«L’azienda col suo comportamento sprezzante al tavolo in Prefettura ha offeso i lavoratori, chi a quel tavolo li rappresentava, tutte le istituzioni — aggiunge Galgani —. È stato un comportamento inaccettabile che in nessun modo può diventare un precedente per questo territorio. Insieme agli altri sindacati, alla Fiom e alle Rsu continuiamo a chiedere il ritiro immediato dei licenziamenti e una soluzione per i lavoratori in appalto». Sul palco parlerà per primo un operaio delle Rsu della Gkn di Campi Bisenzio, poi altri cinque lavoratori, in rappresentanza di altri settori colpiti dalla crisi economica o dalle politiche finanziarie che «regolano» il mercato. Poi sarà la volta dei segretari cittadini di Cisl, Uil e Cgil (Leonardo Mugnaini, Fabio Franchi e Paola Galgani), i sindacati che hanno promosso lo sciopero generale di 4 ore e la manifestazione nel cuore di Firenze.
I metalmeccanici hanno proclamato lo sciopero per 8 ore, e anche le federazioni provinciali di Cgil, Cisl e Uil di Prato hanno dichiarato sciopero generale, così da poter permettere a chi lo vorrà di partecipare alla manifestazione in piazza, che si aprirà alle 9 e si chiuderà all’ora di pranzo. In piazza Santa Croce sono attese migliaia di persone, da tutta la Città Metropolitana, da Prato, dalla Toscana, dall’Emilia Romagna e da Lazio e Campania, delegazioni dalle fabbriche, rappresentanze di associazioni e di partiti, e accanto al palco ci sarà lo spazio per i Gonfaloni di tutti i 41 Comuni della Città Metropolitana di Firenze e della Regione Toscana, che saranno accompagnati da sindaci, assessori e consiglieri. Le adesioni all’iniziativa sono state tantissime e la piazza potrebbe essere piena come non accadeva da anni; da decenni dice chi ricorda piazza Santa Croce stracolma nel 1994 quando parlò Sergio Cofferati, allora segretario nazionale della Cgil, durante lo sciopero generale nel primo governo Berlusconi. Tutte le attenzioni saranno per i lavoratori della Gkn, una cui presenza rimarrà in fabbrica per garantire il presidio permanente e non sono previsti interventi di politici o sindaci dal palco.

Commenta

Video per giorno

Settembre: 2021
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate