IL COMUNE STANZIA 72MILA EURO PER CHIUDERE I CAMPI NOMADI

Prato Eleonora Barbieri 27 Maggio 2021 65 Nessun commento

image

Convincere le famiglie sinti e rom a lasciare i quattro campi nomadi cittadini seguendo un percorso di inclusione e di accompagnamento. E’ l’obiettivo che il Comune di Prato affida a un operatore economico esterno con un bando che ha una base d’asta di oltre 72mila euro più Iva per 18 mesi di lavoro di cui 61.621 per la manodopera.
Gara che è in corso dopo una manifestazione d’interesse a cui hanno aderito in quattro.
Complessivamente i campi sono quattro: viale Manzoni, via Pollative, viale Marconi e via Traversa per le Calvane (San Giorgio) per un totale di 270 persone circa. In 18 mesi è verosimile che solo i primi due, dove vivono rispettivamente 25 e 50 persone, saranno risolti e chiusi.
Il banco di prova per la buona riuscita del progetto, sarà il campo di viale Manzoni che ha la priorità sugli altri perché l’area deve essere lasciata libera il prima possibile per la realizzazione della terza corsia dell’A11, senza contare poi i motivi di sicurezza dato che è attraversata da un tubo del gas Snam. L’operatore che sarà scelto, utilizzando le risorse a disposizione, dovrà prendere contatto con gli occupanti per orientarli e accompagnarli in “sistemazioni alloggiative, percorsi di ricerca lavorativa, occasioni formative, sostegno al reddito e altre misure come il bonus di uscita messo a disposizione dal Comune di Prato e dalla Società della salute”. Misure che andranno precisate nel regolamento che è in fase di revisione dato che risale a oltre 20 anni fa.
L’operatore dovrà inoltre fare rapporto al Comune sulle condizioni generali dell’area, sulle eventuali criticità e sulla presenza di fragilità nei nuclei familiari. In sostanza l’amministrazione comunale si vuole dotare di figure professionali che seguano la quotidianità di chi vive nei campi di sosta per affiancare gli uffici nel percorso di reinserimento sociale che l’appartenenza a questi spazi rende molto più complicato perché per buona parte della popolazione viene associata a qualcosa di negativo. Dunque si abbandona via Manzoni per far spazio alla terza corsia, certo, ma anche per lasciarsi alle spalle una condizione di marginalità sociale.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate