IL PREMIO “ARTE DI PAROLE” 2022 VA A UNA STUDENTESSA PRATESE

Prato Claudio Vannacci 23 Maggio 2022 113 Nessun commento

image

È Benedetta Bardazzi, studentessa pratese della 5EL liceo linguistico Carlo Livi, con il racconto “Sugli alberi le foglie”, la vincitrice della XI edizione del Premio Città di Prato Arte di Parole “Gianni Conti”, premio letterario nazionale per le scuole superiori di secondo grado. Un racconto toccante, storia di un ritorno dal fronte della Grande Guerra, dove è centrale il tema dei contraccolpi psicologici dominanti anche sulle mutilazioni fisiche, mentre si individuano le migliori cure nel tempo e negli affetti.
Seconda classificata Serena Lucido, studentessa di Latina, della 1ACL Campus dei licei Massimiliano Ramadù, con il racconto “La collina e i dischetti”. Terzo posto per Francesco Michieletto, studente di San Benedetto del Tronto, liceo scientifico Rosetti, con il racconto “Il Coro”. Premio Prato a Sara Bargiacchi, della 5AS liceo Copernico e premio per il miglior racconto del Gramsci-Keynes a Ginevra Fissi, con una menzione speciale per Edoardo Gori.
Alla cerimonia di premiazione del Premio, tenuta nel Salone Consiliare di Palazzo Comunale a Prato, hanno preso parte il presidente del Premio, Luca Bindi, il testimonial del Premio e campione olimpico Lorenzo Zazzeri e la scrittrice Sandra Petrignani. Da parte sua, Stefano Pollini, dirigente scolastico Gramsci-Keynes, istituto che ha dato i natali e ancora oggi coordina i lavori di organizzazione del premio, ha affermato: “La lettura dei racconti offre uno spaccato della vita, delle emozioni, dei sentimenti e dei pensieri dei giovani che fanno percepire come siano vivi i loro pensieri. Che sia un evento di guerra, che sia un terremoto, un episodio di violenza, gli studenti hanno dato voce ai pensieri, alle emozioni, ai sentimenti più profondi dell’animo umano. Le voci per loro sono proprio questo, un insegnamento valido per tutte le età”.
Teresa Paladin, in rappresentanza del Salotto Conti, ha dichiarato: “I racconti di quest’anno sottolineano la fragilità degli esseri umani, secondo il suono di voci dallo spettro multiplo. Colpiscono la profondità delle storie e la concretezza delle situazioni narrate e, in particolare, soprattutto la volontà degli studenti di non “rassegnarsi” mai, di presentare una prospettiva di positività pur in situazioni difficili”.
L’assessore alla Cultura del Comune di Prato, Simone Mangani, ha concluso: “Ideato dal professor Gianni Conti per i ragazzi delle scuole superiori e arrivato alla XI edizione, il Premio è cresciuto col tempo e ha dimostrato la sua validità. Il tema “Voci” ha attirato l’interesse degli studenti e ha stimolato la loro creatività. Hanno partecipato pressoché tutte le regioni italiane, con una presenza consistente del territorio toscano a conferma di un premio che si è distinto per la sua importanza e significatività”.

Commenta

Video per giorno

Agosto 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate