IL RICORSO DELLA PALESTRA FIORENTINA

Firenze Rachele Campi 17 Novembre 2020 114 Nessun commento

image

Lui è Francesco Bellacci, socio di una palestra a Firenze che il 14 novembre è stato multato dalla Polizia Municipale perchè, si legge nel verbale “in data 9 novembre, e secondo accertamenti successivi, trasgrediva tenendo aperta Attivita’ di Palestra”, quando ancora la Toscana era area Arancione. Bellacci non ci sta e dice di aver fatto tutto secondo le regole. Il dpcm del 3 novembre 2020 si esprime chiaramente in merito alle palestre che devono restare chiuse, ma dal sito sport.governo.it, alla domanda cosa si intende per palestra la risposta è la seguente…”con il termine palestra si intende qualunque locale attrezzato per praticare sport al chiuso, sia individuale che in squadra”. Nelle sale non c’è nessuno a parte un insegnante che pratica lezione in streeming. E in effetti il motivo per cui il gestore di questa palestra è stato multato è per aver svolto attività sportiva in un piazzale all’aperto, di loro proprietà e adiacente alla palestra. Intanto sul sito del comune di Firenze viene specificato che le attività di controllo sulle palestre sono ancora in corso e che nel Dpcm è spiegato che sono consentiti gli allenamenti di gruppo seppur con le distanze previste ma al tempo stesso si ribadisce la chiusura di palestre e piscine. Il verbale arriva dritto sul tavolo del Prefetto. Se ci sarà un respingimento, dalla palestra avvisano, faremo ricorso al giudice di pace.

Commenta

Video per giorno

Novembre: 2020
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate