IL TEATRO METASTASIO PRONTO A RIAPRIRE

Prato Alessandra Agrati 26 Aprile 2021 53 Nessun commento

image

i alza il sipario al Metastasio, dopo oltre 400 giorni, con “Esserci di nuovo”, un mini cartellone di sei spettacoli, resi possibili dall’impegno di artisti e personale del teatro che, in questi mesi di chiusura forzata, hanno continuato a lavorare. Riprendono anche le turnèe con Antingone al teatro India di roma dal 10 al 20 giugno.
Un lavoro che racconta, tra ottobre e maggio, per il Gruppo di Lavoro Artistico formato da 64 lavoratori (fra registi, interpreti, drammaturghi, collaboratori artistici, tecnici e collaboratori) di 3.840 giornate lavorative, realizzando 73 produzioni (5 di prosa, 52 video e 16 audio per Rete Toscana Classica), mettendo in circolo economie per 44 fornitori (di cui 39 toscani), acquistando 2.385 pernottamenti in strutture ricettive pratesi, investendo complessivamente circa 650mila euro, di cui il 90% per paghe e compensi.
“Nel corso del 2020- ha spiegato Massimo Bressan presidente della Fondazione Metastasio – In questi mesi, infatti, non ci siamo mai fermati. Basti guardare alle giornate lavorative che in un anno in cui non abbiamo avuto tournee e neppure una programmazione sono state quasi 13mila a fronte delle 15.219 dell’anno precedente con oltre mezzo milione di euro di oneri sociali versati allo Stato. I costi di produzione, che per noi sono un investimento, ammontano a 1,5 milioni. Abbiamo investito anche nella qualità degli spettacoli, strategia che ci ha portato ad essere al 5 posto nella classifica della qualità artistica dei teatri Italiani. Abbiamo ottenuto complessivamente 3,5 milioni l’anno di contributi pubblici di oltre 1milione e366mila dal Comune e oltre 1milione dalla Regione, il rimanente dal Mibact”.
Il ritorno in sala è previsto per il 6 maggio con Don Juan, ultimo appuntamento il 20 giugno con la grande abbuffata (programma e orari). In totale saranno 31 le recite, con l’anticipo alle ore 18 per lo spettacolo della domenica, alle 19 gli spettacoli settimanali. Prevista anche una card primaverile e lo sconto studenti.
Un rientro in sala sempre contingentato, secondo le norme previste dai protocolli, che sarà l’ultimo con la direzione artistica di Franco D’Ippolito, il cui mandato è in scadenza a ottobre. “A ottobre finisce questa avvenuta durata nove anni, sei come direttore artistico. E’ giusto rinnovare gli input, soprattutto in un ente pubblico. Sono felice di quest’esperienza, credo di lasciare un teatro più bello, migliore e più amato dal pubblico.”
Massimo Civica sarà il nuovo direttore: “Cercheremo di stare dalla parte degli artisti, per servire il pubblico. Migliori sono le condizioni di lavoro, migliore è la soddisfazione del pubblico. Investiremo in cultura perchè non tutti i cittadini sono spettatori.”
I due direttori artistici hanno progettato insieme parte della prossima stagione teatrale.
“Una ripresa, quella del Metastasio – ha commentato il sindaco Matteo Biffoni – che è tipica della storia pratese: in un momento di difficoltà si trova la forza e la strada per trovare nuove soluzioni. E lo si fa progettando in anticipo, non è un caso che il programma è stato presentato il giorno in cui mezza Italia è in zona gialla e il primo spettacolo debutterà fra 15 giorni”
Alal presentazione delal stagione erano presenti anche Primo Bosi in rappresentanza della Provincia “oggi tocchiamo con mano la ripartenza, che avviene a un livello qualitativo ancora più alto di quello che abbiamo lasciato”. La consigliera regionale Ilaria Bugetti si è impegnata a “Pungolare la Regione perchè aumenti il contributo al Metastasio, esempio di impresa culturale”.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate