LIVORNO RINUNCIA A CAPITALE DELLA CULTURA 2021

Livorno Rachele Campi 25 Gennaio 2020 68 Nessun commento

image

Livorno rinuncia alla candidatura di Capitale della cultura 2021. A darne notizia ieri in conferenza stampa nel palazzo comunale il Sindaco di Livorno Luca Salvetti e l’assessore alla cultura Simone Lenzi. In lista restano Pisa, Volterra, Arezzo. “Bisogna fare un passo in dietro per essere pronti in futuro”, Livorno si presentera infatti come candidata nel 2022, “oggi non siamo pronti”. Alla base di questa decisione, ci sarebbe il tempo perso per la campagna elettorale e quello dedicato alla mostra di Modigliani. “Meglio rinunciare che presentare un programma zoppo”, contina Salvetti, “lavoreremo per presentare un ricco programma alla prossima candidatura, per me la mostra dedicata a Modigliani è solo l’inizio di un percorso volto, alla riscoperta e valorizzazione di tutte quelle identità e tradizioni che da sempre hanno contraddistinto Livorno”. Il sindaco ricorda le leggi Livornine, una serie di provvedimenti legislativi emanati dal granduca di Toscana Ferdinando I de’ Medici in due fasi, nel 1591 e nel 1593, per richiamare a Livorno una popolazione attiva in grado di favorire lo sviluppo economico della città e dell’economia marittima. Inoltre a Livorno non è mai esistito un ghetto e si è dato i natali a personaggi illustri del mondo artistico e politico internazionale. conclude il primo cittadino, “Questa è la nostra identità e la nostra collocazione culturale che sarà la base della corsa che affronteremo”.

Video per giorno

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate