LUNGO VIALE LEONARDO DA VINCI CRESCERANNO 3 BOSCHI

Prato Eleonora Barbieri 27 Aprile 2021 66 Nessun commento

image

Viale Leonardo da Vinci si trasformerà presto in un grande boulevard grazie alla realizzazione di tre boschi in altrettanti punti strategici di questa arteria e delle sue immediate vicinanze: Pecci, via Nenni e via Rimini. Il progetto, realizzato dallo studio di Michelangelo Pugliese e che entra a pieno titolo nel piano di forestazione urbana voluto dalla precedente e dall’attuale giunta Biffoni, è finanziato dal bando regionale Toscana Carbon neutral con 350mila euro dei 650mila totali (il resto lo mettono le casse comunali). Stamani, 27 aprile, il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore alle opere pubbliche Valerio Barberis, hanno presentato il dettaglio dei tre interventi e la strategia che li unisce: aggredire con il verde le zone più dense aumentando anche le superfici permeabili a scapito dell’asfalto, ridurre l’inquinamento e creare nuovi spazi pubblici. “Il progetto per il bando Toscana Carbon Neutral ci dà la possibilità di continuare a sviluppare strumenti concreti a favore della transizione ecologica per il futuro della nostra città, per provare ad impattare meno sulla nostra terra e soprattutto per vivere meglio – ha detto Biffoni -. E i tre progetti presentati vanno esattamente in questa direzione”.
Complessivamente saranno piantati 414 alberi e 37 arbusti di varie specie, scelte in collaborazione con l’Università di Firenze. Piante che dovranno restare almeno fino al 2050 e che permetteranno di abbattere 125 tonnellate di anidride carbonica, 266 chili di biossido di azoto e 6,7 chili di polveri sottili.
Il progetto escutivo è in fase di redazione, poi potrà andare a gara. E’chiaro che le piante devono essere piantate in specifici periodi dell’anno. “Lavoriamo e promuoviamo da anni il modello di Un albero al posto di una pillola per sensibilizzare sull’importante ruolo degli alberi e della natura nelle città, non solo come abbellimento e resilienza urbana ma anche per il miglioramento della salute umana – ha precisato l’assessore all’Urbanistica e all’Ambiente Valerio Barberis -. Più alberi significa più salute, città nelle quali si vive meglio e visto che gli alberi si prendono cura di noi, noi dobbiamo prenderci cura di loro”.
Vediamo nel dettaglio i tre interventi.
Area Pecci. Nell’area verde alle spalle della fermata del bus dove è presente la colonna di Poirier, 64 alberi e 37 tra siepi e arbusti creeranno un posto conviviale al servizio del museo con un’atmosfera onirica.
Area Nenni. Ben 225 alberi renderanno più dolce il grande parcheggio scambiatore tra viale Leonardo da Vinci e via Nenni, ridurranno il pavimentato del 57% e faranno da ingresso al futuro parco lineare che sarà realizzato non appena sarà interrata la Declassata nel tratto “strozzato”.
Area via Rimini. 125 alberi accompagneranno la pista ciclabile e ombreggeranno la fermata dell’autobus nel tratto di viale Leonardo da Vinci all’altezza di Obi

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate