MAMME CHIAMANO CC,’SIAMO SENZA CIBO’

Massa Carrara Gigliola Caridi 13 Dicembre 2020 92 Nessun commento

image

I carabinieri del comando provinciale di Massa Carrara sono intervenuti ieri pomeriggio all’interno di una struttura di accoglienza per nuclei disagiati a Marina di Massa, chiamati dalle mamme ospiti, che denunciavano di essere ’senza più cibo’. La casa fa parte del gruppo Serinper, la cooperativa apuana finita sotto inchiesta per corruzione e traffico di influenze, con otto arresti ai domiciliari, tra cui i tre titolari della cooperativa, il sindaco di Villafranca in Lunigiana, dipendenti pubblici e un ex giudice onorario del tribunale dei minori di Firenze. Tutte le case di accoglienza della Serinper, 12 in totale tra Massa Carrara e Lucca, sono sotto sequestro, ma all’interno continuano a viverci decine di mamme con i loro figli. Le mamme di almeno due strutture avrebbero chiesto l’intervento dei carabinieri, sostenendo che “i gestori non si facevano più vedere da giorni” e che “le provviste di cibo erano finite”. Le donne hanno poi confermato l’arrivo dei militari e l’ispezione, anche da parte di operatori della Asl, alle cucine, alle dispense e ai magazzini.

Commenta

Video per giorno

Gennaio: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate