Medicina: campi magnetici per curare dipendenza da cocaina

Caterina Gonnelli 8 Gennaio 2019 161 Nessun commento

image

In corso alla tossicologia medica di Careggi uno studio per la cura della dipendenza di cocaina attraverso la stimolazione magnetica del cervello. L’azienda ospedaliero universitaria sta reclutando pazienti con questo tipo di dipendenza per sperimentare una tecnica non invasiva che, mediante stimolazione del cervello con un campo magnetico, promette di ridurre il bisogno che questo tipo di sostanza induce negli assuntori. “Data la rilevanza del disturbo e la scarsa efficacia delle terapie attualmente in uso – afferma il professor Guido Mannaioni, direttore della tossicologia e responsabile dello studio – le tecniche di neuro-modulazione della corteccia prefrontale hanno suscitato un crescente interesse nella comunità scientifica e grosse aspettative da parte dei pazienti e delle loro famiglie”. Lo studio, prosegue Mannaioni, è “condotto insieme alla neurofisiologia e psichiatria di Careggi come trial clinico in doppio cieco, ossia con pazienti che accettano di sottoporsi inconsapevolmente a sedute con il dispositivo che può essere non attivo, al solo scopo di verificare l’efficacia del metodo”. Sono arruolabili nello studio pazienti di entrambi i sessi, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, che abbiamo problemi da disturbo da uso di cocaina in fase attiva. Per accedere allo studio occorre contattare l’ambulatorio della tossicologia medica di Careggi.

Commenta

Video per giorno

giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate