MINACCE E BOTTE A MADRE ULTRANOVANTENNE, CONDANNATO

Prato Nadia Tarantino 21 Luglio 2021 40 Nessun commento

image

“Vedi questo coltello? Ti ammazzo”. “Non capisci niente, hai la testa piena di segatura”. Era questo il tenore delle ripetute minacce che, insieme alle botte, un uomo di 68 anni riservava alla madre ultranovantenne. Una brutta storia di maltrattamenti a cui la parola fine è arrivata lo scorso 21 febbraio quando sono scattate le manette. Da allora, il sessantottenne è rinchiuso nel carcere della Dogaia. Ieri pomeriggio c’è stato il processo con il rito abbreviato che si è concluso con la condanna a tre anni di reclusione. Le indagini hanno ricostruito le sofferenze a cui veniva sottoposta l’anziana. Furono i vicini di casa a chiamare le forze dell’ordine e a denunciare i maltrattamenti.

Commenta

Video per giorno

Luglio: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate