MORTE DUCCIO, IN APPELLO PG CHIEDE CONDANNA ANCHE PER DUE ROM ASSOLTI

Firenze Gigliola Caridi 21 Aprile 2021 73 Nessun commento

image

Processo di appello per la morte di Duccio Dini, il 29enne fiorentino che il 10 giugno 2018 fu travolto e ucciso da un’auto impegnata in un inseguimento tra famiglie rom mentre era fermo sul suo scooter davanti a un semaforo rosso, in zona isolotto a Firenze. Il procuratore ha chiesto la condanna a nove anni anche per i due rom assolti in primo grado. 25 anni per gli altri cinque componenti del commando. Il processo di primo grado si era chiuso con cinque condanne, una a 25 anni e due mesi e quattro a 25 anni, e due assoluzioni. Per tutti l’accusa era omicidio volontario sotto il profilo del dolo eventuale. A presentare ricorso in appello, oltre alla procura di Firenze per quanto riguardava i due imputati assolti, sono stati anche i difensori dei condannati e anche le parti civili ai fini del risarcimento. Intanto l’Amministrazione comunale di Firenze, che si è costituita parte civile fin dal primo grado, ha rinnovato la vicinanza alla famiglia Dini e confidato nella conferma delle condanne inflitte in primo grado e nell’accoglimento dell’appello della Procura Generale.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate