MUSEO MARINI PISTOIA: PREFETTO CONTRO MODIFICA STATUTO

Pistoia Patrizio Ceccarelli 7 Febbraio 2022 251 Nessun commento

image

Il prefetto di Pistoia Gerlando Iorio ha avviato l’inter di annullamento della delibera, con cui a metà dicembre la maggioranza del Consiglio di amministrazione della Fondazione Marino Marini di Pistoia, da cui dipende il museo dedicato al grande scultore nella città che gli ha dato i natali, aveva modificato lo statuto, estromettendo dal board il soprintendente e il rappresentate di Intesa Sanpaolo e ridimensionando la figura del sindaco di Pistoia. Secondo l’organo territoriale del Ministero dell’Interno, che ha il compito di vigilanza sulle fondazioni, il nuovo statuto violerebbe le volontà della fondatrice della Fondazione Marini, Mercedes Pedrazzini, vedova dell’artista, che nel lascito alla Fondazione stessa, espressamente menzionava soprintendente, sindaco ed un esponente dell’allora Cassa di risparmio di Pistoia (poi assorbita da Intesa Sanpaolo) come componenti del Cda. Ad oggi – si precisa dalla prefettura – la delibera in questione non è ancora annullata, perché la Fondazione ha dei termini a difesa per poter produrre delle memorie. Trascorsi tali termini il prefetto deciderà, in base agli elementi che emergeranno, se annullare o meno la delibera in questione. Intanto il museo pistoiese che conserva numerose opere del grande scultore, è chiuso al pubblico ormai da quasi due anni, a seguito della volontà espressa dalla Fondazione di traferire le opere del grande artista pistoiese a Firenze, decisione poi impedita dal vincolo di pertinenza, disposto dalla soprintendenza, che lega le opere dell’artista alla sua città natale.

Commenta

Video per giorno

Maggio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate