NESSUN RINVIO DELLE REGIONALI NEL NUOVO DPCM

Toscana Chiara Valentini 18 Marzo 2020 49 Nessun commento

image

Il cosiddetto Decreto marzo, o cura Italia, che contiene numerose norme di sostegno al lavoro e alla liquidità, potenziamento del servizio sanitario, misure fiscali a sostegno delle famiglie e delle imprese, prevede anche il rinvio del referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari che slitterà probabilmente a settembre. Ma al contrario delle bozze circolate nei giorni scorsi non c’è alcun riferimento, nelle 67 pagine del decreto, al rinvio delle elezioni regionali e comunali che dovrebbero tenersi in primavera (una data precisa non era ancora stata fissata). Argomento che riguarda anche la Toscana, chiamata ad eleggere un nuovo presidente e un nuovo consiglio regionale ma anche 8 comuni tra cui Arezzo, Viareggio e Cascina. Indiscrezioni da Roma parlano di un rinvio che comunque ci sarà, inserito in un prossimo decreto. Ma a quando? Il candidato del centrosinistra Eugenio Giani ci spiega che dovrebbe aver prevalso una riflessione dettata da motivi sanitari per un rinvio a fine giugno, che lui condivide. Ottobre (come sembrava dalla bozza di decreto) potrebbe essere un periodo più a rischio di giugno, quando con l’arrivo della bella stagione gli esperti prevedono un calo fisiologico dei contagi.”In un momento così drammatico per l’intera Italia, non penso che sia così rilevante il fatto che nell’ultimo decreto governativo non si preveda, com’è d’altronde ipotizzabile, lo slittamento delle elezioni regionali” commenta la capogruppo regionale Elisa Montemagni. Le fa eco la candidata proposta dalla lega (ma non ancora confermata dagli altri alleati di centrodestra) Susanna Ceccardi: “alle elezioni penseremo poi. Ora il problema è contenere il virus e aiutare le imprese” dice.
“Mi sembra naturale in queste circostanze rinviare le elezioni” è il commento di Jacopo Cellai di Forza Italia
“Non ci meravigliamo che non sia stato ancora detto niente sulle prossime elezioni, il tempismo non è certo il punto di forza di questo governo, ammesso che ve ne sia uno – polemizza il coordinatore regionale di fratelli d’italia francesco torselli. Che sulla Ceccardi ribadisce: “Come abbiamo sempre detto, fare il nome del candidato governatore della Toscana spetta alla Lega.  Attendiamo che Salvini lo presenti alla Meloni ed a Berlusconi.”Favorevole a un rinvio in autunno è la candidata 5 stelle Irene Galletti. “Il governo ha detto chiaramente che un eventuale slittamento delle elezioni avverrà dopo un confronto con Regioni e forze politiche. Al momento evidentemente questo confronto ancora non c’è stato, visto che siamo tutti occupati con questioni ben più urgenti” dice Galletti
Tutti concordi, i candidati, a considerare comunque sospesa la campagna elettorale (che il centrodestra nemmeno aveva fatto in tempo ad iniziare) e a dirsi pronti alle urne in qualsiasi momento.

Video per giorno

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate