NUOVA SCUOLA AL POGGETTO, PRONTO IL PROGETTO DI FATTIBILITÀ

POGGIO A CAIANO Alessandra Agrati 18 Maggio 2021 113 Nessun commento

image

Un edificio scolastico con spazi flessibili e moderni per poter accogliere tre classi della materna e cinque della primaria: questo il progetto dell’amministrazione poggese per realizzare la nuova scuola “Edmondo De Amicis” di Poggetto.
La giunta del Comune di Poggio a Caiano ha infatti approvato la scorsa settimana lo studio di fattibilità necessario per candidare il rifacimento della scuola di via Mastrigalla al bando PoN destinato alla riqualificazione degli edifici scolastici che scadrà il prossimo 21 maggio.
“L’obiettivo è quello di esser pronti a cogliere le opportunità che ci verranno date dal Governo nei prossimi mesi – sottolinea il sindaco Francesco Puggelli – rendere le scuole più moderne e flessibili rientra senza dubbio tra gli obiettivi prioritari in questa fase di ripartenza e saranno premiate le amministrazioni pronte ad agire, quelle con progetti validi e sostenibili nel cassetto. Ragionando in quest’ottica abbiamo quindi candidato un edificio scolastico del nostro territorio che necessita in particolare di un recupero e di un adattamento alle nuove esigenze didattiche ed educative”.
Secondo il progetto di fattibilità – realizzato dagli architetti Michela De Poli e Adriano Marangon, professionisti dello studio Made di Treviso – la nuova scuola sarà realizzata al posto di quella esistente per un investimento totale di 3 milioni e 360mila euro. Prevede una piazza esterna “allungata” – dotata di alberi e di una lunga panchina – dalla quale sia accede da un lato alla scuola materna e dall’altro alla primaria.
Le aule di entrambi gli spazi scolastici, oltre ad essere disposte tutte su un unico piano, si affacciano direttamente sul giardino per facilitare momenti di interazione e per creare una relazione diretta con le aree a verde.
Il punto di contatto tra la scuola primaria e la scuola materna è la sala mensa, un corpo allungato e trasparente ad uso dei ragazzi in momenti diversi della giornata. Proprio come le aule, anche la mensa è rivolta verso il giardino attraverso una vetrata che rende lo spazio particolarmente luminoso. In comune alle due scuole, infine, anche una sala polivalente utile come spazio per l’attività fisica e come luogo che può essere utilizzato al servizio della città dato l’ingresso autonomo.
Nel progetto le 3 sezioni della scuola materna sono disposte in modo da avere un affaccio su uno spazio centrale arredato con elementi morbidi per il gioco e su un’area che può essere adibita ad orto didattico. Anche le 5 sezioni della scuola primaria affacciano sul giardino e sono affiancate da tre volumi sporgenti che potranno contenere la biblioteca, il laboratorio di arte e il laboratorio di informatica. Per come viene concepita dal progetto di fattibilità, la zona destinata al laboratorio di arte sarà un’aula flessibile e ampliabile.
“Ogni volta che si parla di intervenire e innovare in ambito scolastico, è un segnale positivo – aggiunge l’assessore alla Pubblica Istruzione Fabiola Ganucci – Con questo progetto di fattibilità tecnica si mette un ulteriore, fondamentale tassello nel lavoro che come amministrazione portiamo avanti insieme alle famiglie, ai piccoli e al corpo docente per dare vita a una scuola sempre più inclusiva e capace di essere una vera comunità di relazioni”.
I tempi di realizzazione delal scuola sono di due anni, nel frattempo gli studenti ciorca 150 fra scuola dell’ infanzia e primaria verranno ospitati in altri edifici, oppure si realizzerà una struttura tampone accanto al cantiere.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate