NUOVA SEDE PER IL LICEO LIVI

Prato Alessandra Agrati 29 Aprile 2021 121 Nessun commento

image

Il fondo per l’edilizia scolastica destinato a Province e città metropolitane, che vale complessivamente 1 miliardo e 125milioni, potrebbe portare in in dote la nuova sede del liceo Livi, tra le ipotesi più accreditate una soluzione mista che prevede il restauro della vecchia sede della scuola edile in via Galcianese e la costruzione accanto di un nuovo edificio. Non solo, anche quella del liceo Brunellschi in via Strozzi a Montemurlo e un’ecoscuola in via Galcianese accanto al Marconcino.
Lavori in parte cantierizzabili con i progetti in fase di avanzamento e realizzabili al massimo nell’arco di 18 mesi. Candidature a cui si aggiunge anche la richiesta di altri 20 milioni di euro per il Dagomari, compresa la palestra, il Datini e l’attuale sede del Livi in via Marini.
“Siamo in pole position – spiega Francesco Puggelli presidente della Provincia – con progetti che complessivamente valgono quasi 53milioni già pronti nel cassetto. Per quanto riguarda i nuovi edifici per l’ecoscuola manca solo il finanziamento, le altre due saranno cantierizzabili nel giro di qualche anno, stiamo aspettando la variante urbanistica dei due Comuni interessati. Una scelta che guarda al futuro con una nuova concezione degli spazi, non solo dedicati alle lezioni, ma anche alla socializzazione. Spero di rientrare in questo finanziamento almeno con 3 progetti su 8, i restanti lavori verranno candidati nell’ ambito del Pnrr, visto che sono pensati proprio nell’ottica della sostenibilità ambientale”.
Nuova sede del Livi. Probabilmente sarà in via Galcianese e prevede un edificio con 50 aule per 1.200 studenti, oltre alle aule adibite ai laboratori e una piccola palestra. Un progetto che vale oltre 22milioni per riunire in un’unica sede tutti gli studenti che attualmente ruotano su due edifici. La scuola di via Marini potrebbe poi essere utilizzata per altri istituti oppure per funzioni sociali.
Nuova succursale Brunelleschi. A dicembre l’amministrazione comunale ha individuato un lotto di terreno in via Strozzi attualmente classificato dal piano operativo come verde privato. Si tratta di un lotto complessivo da destinare al nuovo liceo di circa 6 mila metri quadrati che così consentirebbe di realizzare il nuovo edificio a servizio della scuola. Il progetto prevede la realizzazione di un edificio su 2 piani con una corte verde all’ interno e un agorà con spazio polivalente e una biblioteca. Al piano superiore verranno costruite 22 aule e 5 laboratori. Costo previsto 6milione e 800mila euro
Ecoscuola via Galcianese. Il progetto è già cantierizzabile e sarà realizzato accanto ala sede del Marconcino, per un importo di 4milioni e 185mila euro. Prevede 10 aule e 5 laboratori suddivisi su due piani, l’edificio sarà autonomo dal punto di vista energetico. Non è ancora stabilito a quale istituto superiore sarà destinato. Importo totale 4milioni e 185mila euro
Sono cinque, invece, i progetti di interventi su quattro scuole. Gli istituti interessati sono il Copernico (oltre sette milioni di euro),il Datini (cinque milioni e settecentomila), il Livi (quasi tre milioni di euro), un doppio intervento di adeguamento sismico e di efficientamento energetico all’istituto Dagomari (per totali tre milioni e trecentomila euro). I lavori sull’efficienza energetica porteranno ad un notevole miglioramento, grazie a soluzioni innovative e di limitato impatto ambientale, incrementando lo standard di sicurezza e migliorando il comfort interno degli ambienti e del benessere di tutti gli utenti.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate