NUOVO PIGNONE:NESSUN LICENZIAMENTO, NESSUNA DELOCALIZZAZIONE

Firenze Toscana TV 13 Aprile 2021 121 Nessun commento

image

La Nuovo Pignone di Firenze, oggi Baker Hughes, leader di settore nella  produzione di turbine per l’estrazione e trasporto di gas e petrolio e un centro di eccellenza mondiale per le competenze ingegneristiche e capacità manifatturiere, si conferma una mosca bianca nel panorama aziendale toscano e non solo. Nessun licenziamento, anche quando sarà possibile, conferma il segretario generale dei metalmeccanici della UIL. Anzi verranno via via regolarizzati i 250 interinali. E nemmeno c’è stato ricorso, in questi mesi, alla cassa integrazione. Inoltre, nessuna delocalizzazione è prevista, ci sarà invece un rafforzamento nel territorio. Circa 3600 persone lavorano qui, la maggior parte di loro sono impiegati che in parte al momento lavorano in smart working. Il segretario della Uilm, che al Pignone è il terzo sindacato, con circa il 15% di rappresentanza, è intervenuto all’assemblea dei lavoratori dove la soddisfazione riguardava soprattutto il rinnovo del contratto nazionale che prevede un aumento di 112 euro in busta paga. Ma anche per il futuro le rassicurazioni sono state. Anche per quanto riguarda una necessaria transizione ecologica. Molte aziende si stanno preparando, quando arriveranno dosi sufficienti, alle vaccinazioni in fabbrica. La Nuovo Pignone è pronta.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate