OMICIDIO DENNY MAGINA: L’UOMO ACCUSATO DALLA PROCURA ESCE DAL CARCERE

Livorno Rachele Campi 30 Marzo 2024 135 Nessun commento

image

Hamed Hamza, l’uomo accusato di aver sferrato un pugno contro contro Denny Magina, facendolo precipitare dalla finestra di un alloggio popolare al quarto piano, causandone la morte, non è più in carcere. Lo ha deciso il giudice i carabinieri lo avevano arrestato insieme ad un altro uomo, insieme a lui nell’appartamento occupato abusivamente. La custodia cautelare era valsa per lo spaccio perché il GIP non ha accolto la richiesta della procura in merito all’accusa di omicidio. La morte di Denny risale alla notte tra il 21 22 agosto 2022. Secondo la procura Hamza indossava un anello di platino compatibile con la ferita sul corpo della vittima. Nello specifico, dopo una accurata analisi, Tracce dello stesso metallo sarebbero state trovate sul volto di Denny. Fra la bocca e il mento. Per Hamza la custodia cautelare preventiva era legata già a reati di droga, impedendo una doppia misura per il delitto dichiarata dal giudice già scaduta nel novembre scorso. Per Hamza resta l’obbligo di dimora ma per l’ipotesi di omicidio la procura ha presentato appello al tribunale di Firenze.

Commenta

Video per giorno

Aprile 2024
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto