OMICIDIO PASHO, FISSATA LA DATA PER GLI ESAMI IRRIPETIBILI

Firenze Rachele Campi 22 Febbraio 2021 68 Nessun commento

image

C’è una data certa. Il 1 marzo. Giorno in cui si svolgeranno gli esami irripetibili sulle valigie che contenevano i corpi fatti a pezzi dei coniugi Pasho e sulle tracce rinvenute nell’appartamento di Via Felice Fontana, dove avevano trascorso alcuni giorni prima di essere uccisi. Il maggiore Luca Gasparollo, del Ris di Roma, consulente del pubblico ministero Ornella Galeotti, che dirige le indagini sul dupice omicidio, si è riservato un periodo di trenta giorni per capire se il dna trovato è estraibile. La comparazione con il dna degli indagati avverrà in un secondo momento. Questa mattina nell’ufficio del pm si sono presentati i legali delle figlie dei coniugi, Dorina e Vitore e del fratello di Shpetim Pasho. Oltre alle parti offese, c’erano anche i legali degli indagati che ancora oggi restano tre. Il figlio della coppia, Taulant, che dal carcere dove è detenuto in Svizzera per un altro reato, ha nominato come suo difensore, l’avvocato Filippo Viggiani. Per il pm, tra i possibili assassini di Shpetim e Teuta Pasho, c’è anche Elona Kalesha, ex fidanzata di Taulant e suo fratello Denis. Il loro consulente tecnico sarà Marina Baldi.  

Commenta

Video per giorno

Febbraio: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate