ORDIGNO ESPLOSO, CAPONNETTO:”TRA LE PISTE ANCHE QUELLA MAFIOSA”

Firenze Rachele Campi 24 Febbraio 2021 98 Nessun commento

image

Prende sempre più campo l’ipotesi che l’ordigno piazzato e fatto esplodere davanti alla saracinesca della pizzeria fiorentina Pizza Cozze e Babà, sia un avvertimento. Le indagini sono state affidate alla Direzione distrettuale antimafia (Dda) di Firenze. L’ordigno esploso ieri intorno alle 4 del mattino era stato confezionato con polvere pirica imbevuta di liquido infiammabile, forse benzina. Al vaglio le immagini della videosorveglianza pubblica. Nella zona ci sono numerose telecamere puntate sul traffico che potrebbero aver catturato gli attentatori. A Firenze non si è abituati a tale gesti che non sono da sottovalutare in alcun modo”. Lo dichiara Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnetto e aggiunge che “tra le varie piste, si sta seguendo anche quelle mafiose o collegate al mondo della usura”. “La crisi pandemica sta cambiando velocemente i parametri criminali e la nostra città è sotto assedio mafioso da tempo oramai – conclude -. Non bisogna avere paura di parlarne cadendo nella auto-omertà”.

Commenta

Video per giorno

Aprile: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate