PATTEGGIA LO SPACCIATORE DELLA DROGA “ANTIFATICA”

Prato Claudio Vannacci 16 Febbraio 2022 126 Nessun commento

image

Ha patteggiato una pena di tre anni e sei mesi di reclusione, da scontare agli arresti domiciliari, il cinese di 51 anni arrestato lo scorso 11 febbraio dai carabinieri del Nucleo Investigativo con l’accusa di spacciare ecstasy e ketamina tra i giocatori compulsivi delle sale slot e gli operai dei pronto moda cinesi del Macrolotto.
L’uomo, assistito dall’avvocato Tiziano Veltri, è comparso stamani davanti al giudice Elisa Romano che ha accettato l’accordo raggiunto tra la difesa e la procura, chiudendo così in tempi record il procedimento giudiziario.
I carabinieri avevano arrestato l’uomo dopo averlo seguito per almeno due settimane. Nella sua casa di Iolo avevano sequestrato un’ingente quantità di sostanza stupefacente, fatta arrivare dall’Olanda all’interno di scatole di biscotti e tubetti di pomate. La droga trovata ancora nelle disponibilità dell’uomo era un chilo e 358 grammi di ketamina, 1.222 pasticche di ecstasy e poi quantità più piccole di marijuana e di shaboo. I carabinieri calcolano che lo stupefacente una volta ceduto avrebbe fruttato più di 80mila euro. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, lo stupefacente era destinato ai lavoratori dei pronto moda e ai giocatori delle sale slot, che lo assumono per poter reggere alla fatica di turni sfiancanti sia alle macchine da cucire sia alle slot, utilizzate per riciclare il denaro a nero. Operai e giocatori che devono stare anche per 12 o 14 ore di fila impegnati e che grazie allo stupefacente riscono a reggere la fatica e il dolore fisico.

Commenta

Video per giorno

Maggio 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate