PECCI, DIVORZIO DOLOROSO TRA LA DIRETTRICE PERRELLA E CDA

Prato Eleonora Barbieri 11 Ottobre 2021 52 Nessun commento

image

Si preannuncia un divorzio molto doloroso quello tra il Centro Pecci e la direttrice Cristiana Perrella, rimossa dal suo incarico la sera di venerdì scorso su decisione del cda della Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana. Una decisione definita “in linea con quanto previsto dal contratto siglato da entrambe le parti il 16 febbraio”. Perchè mai un incarico venga rinnovato per tre anni se il cda non voglia andare oltre i 12 mesi, è un mistero che i vertici del Pecci, a cominciare dal presidente Lorenzo Bini Smaghi, dovranno spiegare nelle sedi opportune. In ogni caso questa versione dei fatti non è confermata da Perrella che ha già dato mandato ai suoi avvocati di impugnare il contratto e di tutelarne la reputazione professionale. Quella di Perrella però, non è l’unica immagine che esce a pezzi da questo pesante scontro alimentato da accuse reciproche di scorrettezza e di mostre con scarso appeal nazionale e internazionale. L’astronave di Maurice Nio non riesce a decollare nonostante i costi altissimi per realizzarla e per gestirla anche se va detto che la Regione ha ridotto di 200mila euro il proprio contributo per quest’anno. L’ultimo report parla di 40mila visitatori, non meglio specificati. Pochi rispetto all’impegno economico profuso per dare all’arte contemporanea una grande sede. In contemporanea al licenziamento in tronco della direttrice, il Cda del Pecci ha fatto sapere di aver avviato la selezione per sostituirla che dovrebbe concludersi entro la fine di quest’anno. Il presidente Bini Smaghi ha dichiarato di voler una figura dall’approccio manageriale più che un curatore di mostre. I conti, insomma, devono tornare.

Commenta

Video per giorno

Ottobre: 2021
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate