PERETOLA: MAGGIORANZA COMPATTA SUL NO, OPPOSIZIONE DIVISA

Prato Eleonora Barbieri 3 Maggio 2021 132 Nessun commento

image

L’ordine del giorno per ribadire il proprio no al progetto di ampliamento dell’aeroporto di Peretola, giovedì scorso, è stato approvato con i voti della maggioranza, che lo aveva proposto, e del Movimento 5 Stelle. L’opposizione di centrodestra era assente in aula, fatta eccezione per Daniele Spada (lista Spada) e Tommaso Cocci (Fratelli d’Italia) che pur ribadendo la propria contrarietà al progetto, si sono astenuti.
E così, ancora una volta, nonostante sia stato affossato tre sentenze dei tribunali amministrativi, il master plan di Peretola riesce a evidenziare limiti, contraddizioni e divisioni politiche come nessun altro progetto sa fare. La “latitanza’ di buona parte dell’opposizione e la mancanza di una linea comune su un argomento così importante per Prato, vengono sottolineate dal gruppo Pd che rilancia la propria azione: “In Consiglio Comunale non c’è stato un No unito e compatto alla nuova pista di Peretola: il fronte comune della passate legislature appare solo un bellissimo ricordo. Si è assistito al cambio di indirizzo del centrodestra pratese, che in gran parte si è tenuto fuori da questa discussione – afferma il capogruppo Marco Sapia – Alla luce di questo, appare assolutamente improcrastinabile una nuova mobilitazione da parte delle istituzioni coinvolte. E’ nostra intenzione, quindi, stimolare la Regione Toscana per la stesura di un nuovo progetto basato sulla mobilità sostenibile, con migliori ed efficienti collegamenti verso Pisa andando a creare nei fatti una vera integrazione tra gli scali di Firenze e Pisa, attribuendogli ruoli differenziati, confermando a Pisa il ruolo di scalo intercontinentale. Ritenendo prioritaria la realizzazione di una metropolitana leggera che colleghi Pisa e Firenze e, cosa importante, che tale infrastruttura passi assolutamente da Prato”.

Commenta