POZZI INQUINATI E PICCO TUMORI, IL PROBLEMA SI AMPLIA

Pistoia Patrizio Ceccarelli 18 Febbraio 2020 55 Nessun commento

image

Si amplia la vicenda delle falde idriche inquinate nel Pistoiese. Adesso ci sarebbero altre zone, oltre a quella di Casalguidi e Cantagrillo, dove peraltro preoccupa anche la presenza del picco di tumori rari e sarcomi registrato negli ultimi quattro anni. Oltre alla presenza di maleodoranze segnalate più volte ad Arpat, in queste ultime settimane, dagli abitanti della zona, preoccupati che si possa trattare di qualcosa di rischioso per la salute. A farsi portavoce delle preoccupazioni dei cittadini è Legambiente Pistoia, con il suo presidente Antonio Sessa, che dice «E’ iniziato un procedimento giudiziario sul caso di Cantagrillo. Con i nostri avvocati cercheremo di fare il possibile per rendere giustizia ai cittadini e affinché venga rispettata la legge».

Commenta

Video per giorno

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate