PRONTI QUASI TUTTI I MUSEI, ACCADEMIA RIMARRA’ CHIUSA

Firenze Chiara Valentini 14 Gennaio 2021 53 Nessun commento

image

Riaprire i musei e le mostre dal 18 gennaio nelle regioni gialle durante i giorni feriali.. E’ la proposta avanzata dal ministro dei beni culturali Dario Franceschini che dovrebbe confluire nel nuovo DPCM. Lo ha annunciato lui stesso intervenendo al convegno online ’More Museum’, organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Firenze insieme a Muse e al museo Novecento. “Sostanzialmente si tratta di un servizio ai residenti – ha detto il ministro – È un piccolo passo, un segnale di riapertura”. Naturalmente tutto dovrà avvenire in modalità di sicurezza, come quest’estate, con gli obblighi di indossare le mascherine, mantenere il distanziamento, il contingentamento e con prenotazioni e bigliettazione elettronica per evitare le file.
Ma i diretti interessati sarebbero pronti?
Palazzo Vecchio è pronto a riaprire i musei civici già da lunedì. “Non vogliamo perdere nemmeno un minuto e anche se sappiamo che ci saranno sacrifici economici da fare crediamo che sia un segnale di speranza importante” ha detto l’assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi. Più cauti gli Uffizi che garantiscono, per lunedì, solo Boboli.
Al Bargello sarebbero pronti per riaprire lunedì Cappelle Medicee, Bargello e palazzo Davanzati ma non Orsamichele e Casa Martelli.
Pronti anche San Marco e l’Archeologico. Prontissimo il Museo del Novecento che aspetta da mesi di dare il via alla retrospettiva dello scultore inglese Hanry Moore.
Chi invece di sicuro non riaprirà è la Galleria dell’Accademia, impegnata in importanti cantieri nella sala del Colosso e nella gipsoteca i cui gessi sono parcheggiati al momento lungo tutto il percorso museale. Di riapertura in via Ricasoli se ne riparla a febbraio.
In generale, spiega Stefano Casciu, a capo della Direzione regionale musei della Toscana che gestice 49 luoghi della cultura di proprietà statale, la maggior parte di noi è pronto o farà il possibile per aprire lunedì se questo sarà confermato. Meglio sarebbe stato avere anche i weekend, ma è un inizio.
Su una cosa sono tutti d’accordo: i musei hanno imparato a cambiare, adattarsi, aprirsi. Sacchi parla di cambiare pelle, come quando la Pergola è diventata “classe” per gli studenti. Gli stessi musei civici potranno essere messi a disposizione delle future esigenze, come spazio per le vaccinazioni se necessario, annuncia l’assessore. Anche Schmidt ricorda che in questi mesi di Lockdown sono aumentate le iniziative online, così come i followers su facebook (l’80% dei quali sono italiani). A riprova che l’esperienza museale non inizia e finisce solo all’interno del museo.

Commenta

Video per giorno

Gennaio: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate