SEQUESTRATE 650 CONFEZIONI DI UN FARMACO CINESE “ANTI COVID”

Prato Claudio Vannacci 10 Giugno 2021 59 Nessun commento

image

I carabinieri del Nas di Bologna e i funzionari delle Dogane hanno sequestrato all’aeroporto Marconi 650 confezioni granulari di un medicinale cinese, asseritamente destinato alla cura del Covid ma risultato privo delle autorizzazioni all’immissione in commercio rilasciate dall’Agenzia Italiana del Farmaco.
La partita di farmaci, importata illegalmente dalla Cina, era destinata ad una ditta di Prato che opera nel settore dell’abbigliamento, il cui titolare, un cittadino cinese, è stato denunciato alla Procura di Bologna per il reato di importazione e commercio illecito di farmaci. I medicinali saranno ora sottoposti a esami analitici per verificare il reale contenuto delle confezioni e accertare se vi sia pericolo per la salute dei consumatori.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate