SITO FAKE ELEZIONI 2019, INCHIESTA VERSO ARCHIVIAZIONE

Prato Nadia Tarantino 1 Febbraio 2021 73 Nessun commento

image

Si chiude con la richiesta di archiviazione l’inchiesta sul sito internet fasullo comparso sul finire della campagna elettorale per le amministrative del 2019 e attribuito a Teresa Lin, la candidata di origine cinese poi eletta consigliere comunale nella lista civica del sindaco Matteo Biffoni. La procura ha affidato le indagini alla polizia postale che però non è riuscita a raccogliere quelle prove schiaccianti necessarie ad addossare a qualcuno in particolare i reati di diffamazione a mezzo stampa e sostituzione di persona. Il reato – questo è fuori discussione – è stata commesso, ma non è chiaro da chi. Sul registro degli indagati erano finiti due tecnici informatici di 29 e 31 anni, il primo italiano e l’altro cinese.
Pochi giorni prima del voto che poi decretò la conferma di Biffoni a sindaco, spuntò il sito internet finito al centro dell’inchiesta: un sito apparentemente di Teresa Lin nel quale si dichiarava senza mezzi termini che se avesse vinto il centrosinistra, i connazionali avrebbero potuto contare sull’interruzione dei controlli a sorpresa nelle aziende e questo – si leggeva – per proteggere l’economia del distretto cinese e salvare gli affari. Un messaggio, mescolato ad altri contenuti e a foto rubate dalla pagina Facebook di Lin, che puntava, nelle intenzioni di chi aprì il sito farlocco, a far indignare gli elettori per togliere terreno sotto ai piedi di Biffoni, della stessa Lin e del centrosinistra più in generale.
Tempo poche ore e la pagina fu oscurata: Teresa Lin si presentò subito in questura per denunciare. E bastarono poche ore anche per collegare la vicenda al figlio, tecnico informatico, di una candidata della lista civica di Marilena Garnier, in corsa per la carica di sindaco. Il tecnico informatico fu effettivamente indagato dalla procura che chiarì subito l’assoluta estraneità sia di Marilena Garnier che della sua candidata.
Il lavoro degli inquirenti ha consentito di ricostruire sì la filiera del sito internet tarocco, ma non di individuare con sicurezza chi lo abbia aperto e gestito perché le chiavi di accesso sarebbero state note a più persone e più persone, dunque, sarebbero state nella condizione di usarle per accedere alla pagina.
Sarà il giudice delle udienze preliminari a decidere se l’inchiesta sarà archiviata oppure se si dovranno fare ulteriori indagini.

Commenta

Video per giorno

Febbraio: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate