SMALTIMENTO IRREGOLARE TERRE’,SIGILLI AREA DIGA MONTEDOGLIO

Arezzo Toscana TV 21 Maggio 2020 53 Nessun commento

image

Un’area della diga di Montedoglio (Arezzo), interessata da lavori di ricostruzione in seguito al cedimento dello scarico di superficie risalente al 29 dicembre 2010, e’ stata sottoposta a sequestro preventivo insieme a tre impianti della Valtiberina (uno integralmente, due parzialmente) per un’inchiesta su una presunta gestione illecita di rifiuti speciali. La notifica del provvedimento ha comportato anche la parziale interruzione dei lavori. Le indagini, condotte dai carabinieri della Forestale insieme agli investigatori del gruppo ambiente della procura di Arezzo, coordinate dal pm Angela Masiello, avrebbero rilevato presunte irregolarità nello smaltimento di terre e rocce provenienti dagli scavi dello scarico: grazie a false certificazioni, sarebbero state sottratte “dalla disciplina dei rifiuti” e destinate “a finalità diverse da quelle previste e relativamente a due distinti impianti della Valtiberina che li immettevano nei propri cicli produttivi senza autorizzazione e in assenza di ogni tracciabilità ambientale”. Le indagini proseguono per individuare le presunte responsabilità delle ditte che a vario titolo hanno operato nell’area della diga provvedendo a raccogliere e a movimentare i rifiuti. Il sequestro di parte dell’invaso, essendo del Demanio, e’ stato eseguito nei confronti dell’ente proprietario.

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2020
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate