TAGLI AGLI AFFITTI CON CREDITO DI IMPOSTA ANCHE PER I PROPRIETARI

Firenze Chiara Valentini 14 Aprile 2021 85 Nessun commento

image

Se, per ipotesi, a un canone annuo di 100mila euro si applicasse un taglio del 50% con un credito d’imposta per legge di 25mila euro a vantaggio del proprietario e un analogo credito d’imposta per l’affittuario, quest’ultimo vedrebbe ridursi del 75% il proprio costo di locazione, mentre per il proprietario la perdita sarebbe dell’11% in caso di società di capitale e del 4,15% se persona fisica. una perdita, certo, ma a fronte di un incasso sicuro. E’ questo un esempio concreto della proposta elaborata dalla camera di commercio e dall’ordine dei commercialisti fiorentini: un taglio degli affitti commerciali nell’area Unesco con una riduzione del credito di imposta sia per l’affittuario sia per il proprietario. L’affitto infatti rappresenta circa il 30-40% dei costi fissi di attività che, soprattutto nelle città d’arte, non riescono più a pagare. Ma sono pochi, e si tratta soprattutto di privati, i proprietari che sono andati incontro agli affittuari con una riduzione o sospensione del canone (sperando magari in un recupero in via giudiziale negli anni a venire). Questa sarebbe una proposta di legge che non obbligherebbe i proprietari ma gli farebbe ottenere subito il 95% di quanto gli è dovuto. Il costo per lo Stato si aggirerebbe intorno ai 50 milioni per il centro Unesco di Firenze (calcolando di applicare la norma alle circa 3000 attività presenti) ma sarebbe un prezioso contributo alla crisi di liquidità del momento

Commenta

Video per giorno

Maggio: 2021
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate