TARI, SCADENZE POSTICIPATE DI TRE MESI E 5 RATE PER IMPRESE

Prato Eleonora Barbieri 18 Marzo 2021 102 Nessun commento

image

Sarà posticipata di tre mesi sia per acconto che per il saldo la scadenza della Tari 2021 e sarà rateizzata in 5 rate per le utenze non domestiche delle imprese. Inoltre rimangono invariate le aliquote Imu confermando tutte le agevolazioni previste nel 2020 e l’addizionale Irpef, sempre a 0,50%. Per facilitare l’accesso al centro storico e sostenerne la futura ripresa è stata confermata per il 2021 la riduzione tariffaria per il parcheggio di piazza Mercatale e i parcheggi dentro le mura introdotta nel 2020. Mentre le tariffe per i servizi a domanda individuale, come ad esempio i servizi pre e post scuola, saranno armonizzate riducendole per le famiglie con più figli.
E’ questa in sintesi la manovra fiscale 2021 del Comune di Prato, illustrata stamani, 18 marzo, dall’assessore alle Risorse Finanziarie Benedetta Squittieri, in vista della presentazione in aprile al Consiglio comunale del Bilancio di Previsione 2021.
Si parte con questa impostazione per apportare eventuali dei correttivi migliorativi in corso d’anno alla luce del consuntivo 2020 che sarà approvato entro la primavera. Su eventuali agevolazioni Tari, come quelle concesse nel 2020 per le attività che hanno subito le chiusure forzate a causa del Covid, deciderà Ato: “Ci stiamo già muovendo a livello politico e tramite Anci, per raggiungere questo obiettivo. – afferma Squittieri – Nel frattempo rinviamo le scadenze. Sappiamo che questo non risolve nulla ma intanto concediamo più tempo e poi mandiamo un segnale di attenzione in un momento difficile. Lo possiamo fare perchè abbiamo una situazione di cassa florida e non abbiamo più il disavanzo da coprire. Una volta che attraverso il consuntivo, avremo certezza dei conti 2020, potremo valutare altre azioni”.
Tra l’altro il Comune sta lavorando anche a un bando ristori per le attività colpite dal Covid che metterà a disposizione un milione di euro (leggi) e su uno dedicato al terzo settore che si aggiungono a quello per le associazioni sportive.
Vediamo i dettagli dell’attuale manovra.
TARI
Entriamo nello specifico. L’acconto slitta al 31 luglio (scadenza ordinaria 30/4) e il saldo al 31/12 (scadenza ordinaria 01/12), con questa articolazione. Utenze non domestiche (imprese): acconto suddiviso in tre rate (31/7-30/9-31/10) e saldo suddiviso in due rate (31/12-31/01); utenze domestiche (famiglie): acconto 31/7 saldo 31/12.
IMU
E’ confermata la detrazione di 200 euro per le abitazioni principali soggette all’imposta. Confermata inoltre la detrazione di 80 euro per ogni telecamera installata a favore dei proponenti i progetti di cui al DL 14/2017 (decreto sicurezza).
TARIFFE SERVIZI
E’ stato approvato martedì scorso dalla Giunta comunale. Sono state adeguate o rimodulate le ad esempio le tariffe della Pubblica Istruzione, con l’introduzione di nuove articolazioni tariffare rivolte alle famiglie numerose per i servizi di trasporto scolastico e di pre e post scuola: dal 4° figlio in su la fascia d 80 euro annui passa a 65 e quella da 100 passa a 80.
I tributi Cosap e Cimp (Canone installazione mezzi pubblicitari) sono stati aboliti a fronte dell’introduzione del canone unico come previsto dalla norma nazionale.
SOSTA
E’ stata confermata per il 2021 la riduzione tariffaria per il parcheggio di piazza Mercatale e parcheggi dentro le mura introdotta nel 2020: 4 euro per 3 ore, la tariffa ordinaria sarebbe 2 euro l’ora e quindi per 3 ore sarebbero 6 euro.

Commenta

Video per giorno

Aprile: 2021
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate