TARI, SCONTI IN BOLLETTA PER LE AZIEDE DURANTE LOCKDOWN

Prato Eleonora Barbieri 15 Settembre 2020 47 Nessun commento

image

Il Comune di Prato alleggerisce la bolletta Tari 2020 per tutte le attività che sono state chiuse nel periodo del lockdown causato dall’emergenza sanitaria Covid. Grazie a uno stanziamento di 2,5 milioni di euro, sarà tagliato il 25%, ossia il massimo possibile, della parte variabile della tariffa sui rifiuti che corrisponde al 70% del totale. I codici Ateco interessati dal lockdown a Prato sono il 64% delle utenze non domestiche. Le aziende si vedranno riconosciuto la “riduzione Covid” direttamente in bolletta nell’ultima tranche dell’anno 2020. Il contribuente dovrà confermare di avere diritto all’agevolazione attraverso la compilazione dell’autocertificazione entro il 20 gennaio 2021. Per coloro che non presentano entro i termini l’autocertificazione nell’avviso successivo sarà tolta l’agevolazione e l’utente dovrà presentare istanza successiva per essere riammesso tra gli aventi diritto. Il Comune di Prato sta preparando il portale del contribuente per poter inserire on line le autocertificazioni e semplificare la comunicazione con l’Ente. L’importo medio di riduzione tra gli aventi diritto varia in base alle categorie, arrivando fino a un massimo di 2.831 euro per gli alberghi con ristorante. Prato non è l’unico Comune a tendere la mano alle attività economiche messe al palo dalla pandemia. Anche Montemurlo offre un’agevolazione del 25% della quota variabile della tariffa Tari 2020. L’operazione ha un valore pari a 380 mila euro di fondi comunali.

Commenta

Video per giorno

Settembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate