TAULANT RESTA CARCERE. DALLA SVIZZERA L’OK ALL’ESTRADIZIONE

Firenze Rachele Campi 27 Gennaio 2021 87 Nessun commento

image

Taulant resta in carcere. Il figlio dei coniugi Pasho, uccisi e trovati a pezzi in 4 valigie tra la Fipili e la casa circondariale di Sollicciano, deve ancora scontare la sua pena nel cantone di Aargau. La Svizzera procederà con l’estradizione solo quando il procedimento, che lo vede coinvolto per il reato di furto e violazione di domicilio, sarà definito. E’ uno dei pochi punti fermi che abbiamo in questa vicenda che conta tre indagati. Oltre al 33enne, c’è la sua ex fidanzata Elona Kalesha, in carcere con l’accusa di omicidio in concorso e suo fratello Denis. Secondo fonti investigative il pm Ornella Galeotti avrebbe ascoltato solo Elona, che raccontano i suoi avvocati, è provata dalla situazione e sorpresa per il coinvolgimento nelle indagini del fratello. Vorrebbe parlare. “Adesso è più difficile trattenerla”, dice il suo legale Federico Febbo, che nei giorni passati le ha consigliato di avvalersi della facoltà di non rispondere in attesa di una data, quella del 22 febbraio quando verrà conferito l’incarico ai consulenti tecnici per gli esami scientifici irripetibili sulle valigie e sul materiale utilizzato per imballare i corpi. Tutto per cercare impronte e dna. Esami ancora più delicati se si considera il luogo dove sono state trovate le valigie con i corpi di Teuta e Shpetim Pasho, e il tempo trascorso dal delitto. I coniugi sarebbero scomparsi infatti il 1 o il 2 novembre 2015, giorno in cui Taulant era uscito dal carcere di Sollicciano per questioni di droga. Si cerca il movente per queste morti violente. Un dato che non lascia indifferenti è la gravidanza di Elona, interrotta volontariamente una settimana prima che Taulant nel 2015 uscisse dal carcere. Di chi era quel figlio? Poteva averlo concepito con Taulant durante la detenzione, magari nell’area verde dove è possibile per alcuni detenuti tenere colloqui oppure era il frutto di un’altra relazione? I coniugi Pasho, che erano in Italia da diversi giorni, potevano essere venuti a conoscenza che Elona era incinta? Vitore una delle sorelle di Taulant, aveva dichiarato ai carabinieri di una conversazione avvenuta con la madre che le diceva di non vedere l’ora di parlare con Taulant e di rivelargli alcune cose sulla fidanzata e che avrebbe dovuto scegliere tra la ragazza e la sua famiglia”.

Commenta

Video per giorno

Marzo: 2021
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate