The library of encoded time

Firenze Rachele Campi 25 Gennaio 2020 69 Nessun commento

image

The library of encoded time è il titolo della mostra di Michele Ciacciofera al museo Marino Marini di Firenze. L’artista si interroga sull’evoluzione umana, individuale e collettiva esplorando i modelli che stanno all’origine della nostra conoscenza, riconfigurando le relazioni nelle forme di conoscenza primordiali. Una serie di vecchi mattoni rinvenuti durante la ristrutturazione del chiostro adiacente alla chiesa di San Pancrazio si ricompongono in forma di codici per giungere a una rilettura della storia attraverso diversi alfabeti. I mattoni in terracotta, oggetti arcaici che rappresentano l’origine, purificati , e riutilizzati in un processo creativo sono i contenitori della memoria che lega passato e presente. È il duro resistere della materia , l’argilla e gli smalti, l’essenza del pensiero per sua natura destinato a svaporare nel tempo ma che l’uomo si inventò di trasmettere attraverso la scrittura. Una trasmissione codificata che apre le porte alla civiltà.

Commenta

Video per giorno

febbraio: 2020
L M M G V S D
« Gen    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate