TOSCANA,STOP ACCESSO OSPEDALI SE SINTOMI FEBBRE

Firenze Rachele Campi 4 Marzo 2020 55 Nessun commento

image

“Vogliamo avere a disposizione almeno 100 posti letto in terapia intensiva” per evitare il collasso del sistema sanitario. È Il presidente della regione toscana Enrico Rossi a dirlo in una delle sale del palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, dove le sedute per i giornalisti sono state disposte a un metro di distanza l’una dall’altra sulla base delle nuove regole dettate dal governo per limitare occasioni di contagio da Covid-19. L’obiettivo è alleggerire la pressione che gli ospedali toscani stanno vivendo ai tempi del Coronavirus. “Bisogna far passare la paura e concentrarsi sugli ospedali, tutelandoli riducendo l’attività programmata a 1/4, dice rossi – cioè rimandando tutti quegli interventi che possono essere eseguiti in un secondo momento. Si stringono gli accessi nei triage e si chiede ai medici di famiglia una presenza costante 7 giorni su 7. La regione si sta adoperando al recupero di ventilatori artificiali. Ha ideato grazie a aziende toscane mascherine protettive di tessuto non tessuto efficaci e certificate dall’Università di firenze per le strutture sanitarie che mostrano carenze. Se ne stanno producendo almeno 20 mila al giorno. 5 posti letto in terapia intensiva sono stati messi a disposizione della regione Lombardia per alleggerire seppur di poco l’emergenza.
Le regole sono più stringenti. Chi presenta sintomi da raffreddamento o influenzali non si deve recare negli ospedali o ai pronto soccorso. E nei triage che si decide il percorso da affrontare.

Video per giorno

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate