TRAGEDIA GREVE, DISPOSTA L’AUTOPSIA SULLE TRE VITTIME

GREVE IN CHIANTI Claudio Vannacci 21 Maggio 2021 82 Nessun commento

image

La procura di Firenze ha disposto l’autopsia sui cadaveri dei tre pratesi, due uomini e una donna, morti ieri nell’esplosione di una villetta a Borgo di Dudda, nel comune di Greve in Chianti. Esplosione provocata probabilmente da una fuga di gpl. Sull’episodio la procura ha aperto un’inchiesta, al momento senza indagati.
Le tre vittime erano tutte di Prato: si tratta di una coppia di conviventi 59enne, Fabio Gandi e Giuseppina Napolitano, e dell’ex marito della donna, Giancarlo Bernardini, che aveva 64 anni. I primi due erano i proprietari dell’abitazione dove è avvenuta la tragedia e ieri mattina vi si erano recati per svolgere dei lavori insieme a Bernardini, che aveva mantenuto ottimi rapporti con la ex.
Il pm di turno ha anche disposto il sequestro della piccola porzione di abitazione rimasta in piedi. In base ai primi accertamenti, al momento una delle ipotesi al vaglio è che la fuga di gas si sia generata nell’abitazione al piano terra dell’edificio, dove era installato un impianto a gpl. Non esclusa tuttavia l’eventualità che l’esplosione sia partita da una bombola che potrebbe essere stata presente dall’abitazione al primo piano, di recente acquistata dalla coppia di pratesi.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate