Uffizi: Schmidt, nessun riscatto per il “Vaso di Fiori”

Gigliola Caridi 9 Luglio 2019 85 Nessun commento

image

“Sarebbe illegale pagare dei soldi per un’opera che è già di proprietà della Repubblica italiana: quindi” per il Vaso di Fiori di Jan van Huysum “non è stato versato alcun denaro, questo lo sappiamo con certezza. Anche perché il governo tedesco è stato interrogato sul tema dall’opposizione in Parlamento ed è stato confermato che non è stato pagato niente: pure per la legge tedesca non è possibile pagare un ‘riscatto'”. Lo ha detto il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt. La cerimonia di restituzione da parte della Germania del dipinto del pittore olandese Jan van Huysum, sottratto dai nazisti a Palazzo Pitti nel 1944, è prevista il 19 luglio. Schmidt ha poi ricordato che quello per il ritorno del Vaso di fiori è stato “un lavoro di squadra. Questo quadro manca a Palazzo Pitti da 75 anni, ora mancherà per un’altra decina di giorni, ma stavolta è il momento buono per il suo rientro. I carabinieri seguono il caso da 28 anni, e dobbiamo veramente ringraziarli, così come la magistratura, che ha aperto un’inchiesta circa due anni fa; poi c’è il ministero dei Beni culturali, che ha riconvocato la commissione sulle restituzioni, e il ministero per gli Affari esteri e la cooperazione, quindi come si vede è stato proprio un lavoro di squadra”. “Questo ritorno – ha concluso Schmidt – è una grande vittoria per l’Italia ma anche per l’Europa e per il mondo”.

Commenta

Video per giorno

luglio: 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate