UNA PANCHINA ROSSA PER RICORDARE ELISA AMATO

Prato Claudio Vannacci 25 Maggio 2021 66 Nessun commento

image

Elisa Amato fu uccisa nel maggio di tre anni fa dall’ex fidanzato, che poi si tolse la vita. Una vicenda che scosse l’opinione pubblica nazionale e che segnò profondamente la Pubblica Assistenza L’Avvenire, di cui Elisa era volontaria.
E proprio l’associazione, a tre anni di distanza, ha voluto ricordare la giovane dedicandole una panchina rossa, posta nel giardino della sede centrale, e una targa con su scritto: “Elisa, non se andrà con te ciò che hai donato”.
Il ricordo rivolto a Elisa Amato vuole essere un modo per dire fermamente no ad ogni violenza di genere e in segno di contrasto in particolare ai femminicidi. L’opera è stata realizzata con il Patrocinio di Comune e Provincia di Prato.
“Credo non esista nessuno con minimo di coscienza – dice Piero Benedetti, presidente de L’Avvenire – che non resti inorridito di fronte ad un evento così delittuoso come quello che segnato la morte della nostra volontaria Elisa Amato. Era una persona solare, che pensava all’amore verso il prossimo, amava le persone, amava gli animali, amava tutti. Una vicenda dolorosa, terrificante”.
Il presidente della Provincia di Prato, Francesco Puggelli, ha ringraziato la Pubblica Assistenza e i genitori di Elisa Amato: ” Incontrarli è ogni volta una fitta al cuore – dice -. Il loro dolore è il dolore di tutta la comunità, e questa panchina è un simbolo, una testimonianza importante non solo per ricordare a tutti quanti sia ancora tanto il lavoro da fare per combattere la cultura della violenza ma testimonia anche che l’amore e l’impegno civile di Elisa superano anche la morte. Il bene fatto in vita resta e resterà sempre”.
“Soprattutto in questo anno di pandemia – aggiunge l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Prato Ilaria Santi-, durante il quale abbiamo dovuto registrare un’impennata delle violenze di genere e dei femminicidi, questa panchina ci ricorda non solo Elisa Amato ma quanto ancora tutti quanti come comunità dobbiamo fare per combattere questa violenza che purtroppo è nelle nostre case e nelle nostre famiglie prima di tutto”.

Commenta

Video per giorno

Giugno: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Newsletter

Rimani sempre in contatto con noi

Informazioni

Sede operativa: Via del Biancospino, 29/b
CAP: 50013 Campi Bisenzio (FI)
Tel 055 894601 - Fax 055 8946086
Modulo di contatto

Translate